News Ticker
Martedì 4 Giugno 2024 la cena di saluto al PalaCantini: a breve tutte le info!

CALENZANO – CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET 66 – 54

Terza battuta d’arresto consecutiva per la Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket che cade sotto i colpi di Calenzano fuori casa e vede complicare il proprio percorso nella corsa ai Play-off.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 18º GIORNATA
Sabato 4 Febbraio 2023 @ PalaMascagni

CALENZANO-JOKERS BASKET 66-54
(15-13, 31-27, 47-42, 66-54)

CALENZANO
Palmieri 20, Vangi 14, Ionta 6, Nesi 4, Migliorini 2, Schapira 8, Fanfani 5, Corsini 3, Rosi 2, Piacente 2, Sarti, Nardi ne.
Coach: Iacopini Ass.

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ciacci 17, Euzzor 7, Biondi 6
, Ristori 5, Cappelli 3, Pazzagli 7, Zivojinovic 5, Pineschi 2, Coli 2, Mpeck, Conti, Bitossi, Conti ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

Parziali: 15-13, 31-27, 47-42, 66-54.

Arbitri: Rosselli e Benatti di Livorno

Cantini Lorano SRL

Biondi prova a prendere per mano la propria squadra all’alba del primo tempo con una poderosa penetrazione che gli vale un fallo e canestro. Le ottime azioni di Ristori, servito in profondità da Cappelli sembrano indirizzare in maniera positiva il match. I padroni di casa non si fanno attendere troppo e, con il proprio giocatore di riferimento, Palmieri, iniziano a carburare rispondendo colpo su colpo alle offensive giallo-blu. Il numero 10 Casalingo è imprendibile e, a 5 minuti dalla fine, si mette in proprio e cala, in rapida successione, un piazzato ed una tripla che costituiscono un primo tentativo di fuga. Ciacci scambia con il subentrato Coli, protagonista poco prima di una splendida incursione, e pareggia i conti sul 13 pari. Tuttavia, quasi sulla sirena col canestro del proprio capitano: Piacente, Calenzano si riporta avanti di un possesso di vantaggio.

Seconda frazione di gara che tutto sommato conferma i binari dell’equilibro. Calenzano prova a presentarsi spesso a canestro sfruttando gli spazi lasciati indifesi da parte dei Jokers mentre quest’ultimi provano a costruirsi la manovra offensiva attraverso un gioco comunque più fluido. Il destinatario principale degli scambi rapidi dei ragazzi allenati da coach Nudo è quasi sempre un ispiratissimo Ciacci il quale non perdona sia dal pitturato, nonostante il pressing avversario, sia dall’arco. La risposta di Calenzano ha il nome di Schapira: l’ala piccola è intelligente nel capire i punti deboli dei legnaioli ed infila tre canestri in rapida successione, partendo dall’angolino. A pochi minuti dal termine, il +3 calato da Fanafani costringe l’allenatore ospite a chiamare il time-out utile per riorganizzare le idee. Al rientro, batte più di un colpo Euzzor il quale si mette in mostra con una tripla che consente di tenere agganciati i suoi al treno. Si va negli spogliatoi sul parziale di 31-27.

Tutto è possibile per i Jokers i quali hanno mostrato tuttavia dei forti limiti realizzativi come testimonia il punteggio basso. In avvio di terzo quarto è però Calenzano a fare la voce grossa con due colpi, in rapida successione, di Palmieri. La precisione ai liberi di Ciacci e Biondi sembra aver dato una scossa ai giallo-blu che adesso si presentano spesso a canestro concretizzando le azioni prima di Pinesechi e poi di Pazzagli. Quest’ultimo è abile nello smarcarsi in mezzo a tre a avversari e concludere per il canestro del -2. La svolta, in negativo, della gara avviene però sotto i colpi di Calenzano che con Vangi avvia un poderoso break che sembra dare una spallata al match.

Ultimi dieci minuti nei quali gli ospiti hanno comunque la possibilità di accorciare trovandosi sotto di sole cinque lunghezze. Non sono di questo avviso i padroni di casa che, supportati dal proprio pubblico, iniziano ad inanellare una serie di centri che, di fatto, annulleranno tutte le prospettiva di rimonta di Cappelli e compagni. Zivojinovic ci prova siglando la tripla che riporta i suoi ad un divario inferiore alla doppia cifra di svantaggio ma è ancora Palmieri, sempre dai 6,75 metri, a punire i Jokers ed a chiudere una partita che negli ultimi 3 minuti conferma la superiorità casalinga nell’ultimo quarto. Si conclude un match sotto tono per i giallo-blu sul 66-54.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 161

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights