News Container
Latest News

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – POGGIBONSI 74 – 62

In meno di 10 minuti, divisi tra il secondo ed il terzo quarto, la Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket riesce a chiudere il match contro ASD Poggibonsi Basket, ritrovando la vittoria casalinga a 3 giornate dalla fine della stagione.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 28º GIORNATA
Domenica 16 Aprile 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-POGGIBONSI 74-62
(18-17, 39-30, 64-45, 74-62)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ciacci 22, Ristori 10, Biondi 6, Euzzor 6, Cappelli 2, Pazzagli 18, Zivojinovic 5, Coli 4, Bitossi 1, Conti, Mazzerelli, Padoin.
Coach: Nudo Ass. Castellani

POGGIBONSI BASKET
Del Cucina 25, Borgianni 20, Ceccatelli 6, Maestrini 5, Batisti 2, Gori Savellini 2, Meniconi 2, Vallerani, Ravenni, Testi, Rumachella.

Parziali: 18-17, 39-30, 64-45, 74-62.

Arbitri: Contu di Pisa e Andreani di Arezzo

Cantini Lorano srl

Del Cucina da il via alle danze del PalaFilarete raccogliendo i frutti di un’azione insistita, composta da una serie di pick ‘n roll, concretizzando un buon tiro dall’arco. Dopo un paio di possessi a vuoto, iniziano a carburare anche i padroni di casa, pericolosi con due inserimenti di Ciacci, inizialmente su azione manovrata ed in seguito in contropiede. L’incontro è piacevole in questi primi minuti del primo quarto dove si gioca “punto-punto” e nessuna delle due pretendenti riesce, per il momento, ad avanzare la stoccata iniziale. Prova a mollare gli indugi Ciacci, assoluto protagonista di questo avvio, con un difficile, ma allo stesso tempo preciso, tiro dalla distanza allo scadere dei 24 secondi disponibili. Se il numero 21 legnaiolo è l’attore principale della compagnia chiamata Jokers, il suo corrispettivo poggibonsese è senza dubbio Del Cucina il quale non lascia il tempo alla squadra di casa d’assaporare il vantaggio che, il possesso successivo, conclude perfettamente dai 6,76 metri contro sorpassando gli avversari iniziando inoltre una relazione stabile con il canestro che si traduce con 9 punti individuali consecutivi. In conclusione di frazione, la tripla di Pazzagli ed i viaggi dalla lunetta, sfruttati a metà, da parte di Bitossi e Cappelli consentono di mettere la testa avanti ai giallo blu che conducono sul 18-17. 

Dopo un paio di possessi cestinati per gli azzurri, all’alba del secondo quarto, è Ristori a stappare il punteggio con un prodigioso gesto tecnico: nonostante la pressione di tre avversari all’interno del pitturato, il 24 giallo-blu è capace di tirare con la mano destra e realizzare. Quest’ultimo, complice la scarsa vena realizzativa degli ospiti dai tiri liberi, contribuisce con due assist illuminanti per il compagno di squadra Biondi, che tagliano l’intera area offensiva, ad ampliare il massimo vantaggio legnaiolo, costringendo l’allenatore ospite a chiamare il minuto di tempo. Poggibonsi è capace di ricucire il punteggio fino al -1 ma il contropiede condotto da Euzzor e finalizzato da Ciacci è fondamentale non solo per mantenere la situazione sotto controllo ma anche per poter pianificare la prima fuga e così è. Negli ultimi 4 minuti prima della sirena, una straordinaria difesa legnaiola si dimostra impermeabile nonché il vero punto di forza sul quale costruire il primo allungo. Sul fronte offensivo, i ragazzi di coach Nudo si trovano alla perfezione apparendo incontenibili come dimostra anche la situazione di bonus, conquistata e sfruttata precocemente. Con la tripla di Zivojnović, i Jokers toccano addirittura le 14 lunghezze di vantaggio per poi andare negli spogliatoi sul 39-30 mantenendo comunque una seria ipoteca sull’incontro. 

Il canestro da tre di Ristori, in un’inusuale posizione di campo, illude i legnaioli all’inizio del terzo quarto. Quest’ultimo rappresenta, considerando esclusivamente la prima metà della frazione, l’unico sussulto vincente su cinque tentativi di squadra totali fuori dall’arco nonché anche l’unica fonte di punti. I Jokers commettono l’errore di farsi prendere dalla frenesia mentre la squadra ospite, come dimostrano i canestri ragionati di Borgianni ed il solito Del Cucina, ricuce il punteggio fino al -6. Dopo un time-out necessario, chiamato da coach Nudo, i legnaioli continuano a soffrire reggendo comunque senza sbandare in difesa fino a quando Pazzagli, con una tripla conclusione vincente dall’arco in rapida successione, con la seconda impreziosita da un fallo conquistato al tiro, sale in cattedra riportando, da solo, il sereno in casa giallo-blu. Il classe 05’ legnaiolo è inarrestabile dal suo angolino ma dimostra, al pari di Ciacci, di essere altrettanto preciso anche dalla lunetta. La squadra di casa giganteggia ed archivia ufficialmente il discorso quando a 7 secondi dal termine della frazione, grazie alla macchinetta Ciacci, concretizza con l’ennesima tripla la quale si traduce in un vantaggio che sfiora le venti lunghezze sul 64-45. 

Con un perfetto gioco di piede perno è ancora Ristori ad apparire per primo nei tabellini, stavolta dell’ultima frazione. Dopo tre minuti nei quali non si registrano ulteriori colpi da entrambi le parti, Borgianni trova gloria dalla distanza anche se sarà il compagno di squadra Ceccarelli a rendere il punteggio meno amaro per Poggibonsi. I Jokers amministrano perfettamente l’incontro ferendo e spezzettando il tempo a proprio favore con i tiri dalla lunetta. Tra tutti gli interpreti, il più preciso è sicuramente Coli, autore di un 4/4. Sul punteggio di 74 a 62 si conclude una gara positiva per i padroni di casa, consapevoli oramai di non poter approdare ai play off ma che tuttavia posizionano un altro bel tassello all’interno di una stagione (quasi) perfetta. 

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 164

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights