CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – MAGINOT SIENA 64 – 57

Guidata dal proprio capitano, la Cantini Lorano srl Jokers Basket conquista il secondo successo consecutivo battendo, dopo una gara amministrata dal primo all’ultimo quarto, Maginot Siena.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 20º GIORNATA
Sabato 18 Febbraio 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-MAGINOT SIENA 64-57
(17-14, 34-27, 54-43, 64-57)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Cappelli 14, Euzzor 11, Ristori 9, Ciacci 7, Bitossi 4
, Pazzagli 7, Mpeck 3, Coli 3, Zivojinovic 2, Tounkara 2, Biondi 2, Padoin ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

MAGINOT SIENA
Bruttini 12, Francini 10, Chierchini 7, Cannoni 2, Bindi
, Becatti 11, Costantini 10, Aminti 3, Morelli 2, Gazzei, Bianciardi ne.
Coach: Rossi

Parziali: 17-14, 34-27, 54-43, 64-57.

Arbitri: Cartocci di Sesto Fiorentino (FI) e Andreani di Arezzo

Cantini Lorano SRL

I primi due punti del match sono del Siena con Bruttini, abile nel concretizzare un rimbalzo offensivo e condurre una penetrazione con la mano sinistra che gli consente di appoggiare. Risponde subito Ciacci che dall’arco non fallisce portando i suoi avanti. Si entra subito all’interno del copione che accompagnerà l’intera prima frazione di gara ovvero entrambe le squadre che arrivano con fin troppa facilità a costruirsi azioni potenziali senza trovare grandi ostacoli difensivi. Se ci sono buone accelerazioni come quella di Cappelli che serve libero Ristori sul mezz’angolo il quale porterà i suoi alla doppia cifra dopo 5 minuti, ci sono anche numerose sbavature difensive. Uno degli errori più eclatanti è quello sulla successiva percussione di Bruttini che, stavolta con la mano opposta viene lasciato libero di arrivare indisturbato sotto canestro. Si arriva dunque alle ultime battute di frazione su di un risultato perennemente in bilico. A dare un guizzo ci pensa Cappelli, reattivo nel conquistarsi un rimbalzo e realizzare un canestro nonostante le mani in faccia degli avversari.

Buon inizio di secondo quarto per i Jokers che partono subito con il canestro del +5 con un’azione offensiva ben condotta: Ristori conduce e serve Biondi in mezzo all’area, con quest’ultimo abile nel non farsi prendere dalla frenesia e premiare il taglio di Zivojinovic, libero di appoggiare. Dopo due minuti, si riconfermano le lacune difensive dei padroni di casa che concedono ancora corridoi percorribili stavolta sfruttati da Becatti che si conquista anche il fallo e canestro. Inizia una fase molto fisica del match con entrambe le squadre che sbattono spesso sulle difese avversarie che, chiamate a migliorarsi, riescono a registrare il minor numero di danni possibili. Si arriva a 3 minuti dal termine con il punteggio basso di 22-20 ed entrambe le squadre in bonus. In questo momento decisivo, è Pazzagli a presentarsi alla grande dalla distanza ritagliandosi lo spazio in palleggio per poter tirare e calare il +3. Massimo vantaggio giallo-blu annullato dopo appena un paio di possessi con Siena che pareggia con Francini dalla distanza. Poi Becatti sfrutta una leggerezza su un passaggio non riuscito dei Jokers per poter condurre in contropiede il canestro del vantaggio costringendo coach Nudo a chiamare il time-out. Al rientro, l’ultimo minuto e mezzo è una sinfonia giallo-blu con i Jokers che riescono ad annullare il parziale subìto di 0-7 con un’altrettanto imponente 9-0 condotto da Cappelli che apre le danze con una tripla e seguito poi ancora da Pazzagli.

Al rientro in campo nel secondo tempo, Siena cerca di ricucire progressivamente lo svantaggio arrivando dopo pochi possessi al -3. Gli ospiti hanno una velocità diversa e cercano in tutti i modi di riportarsi avanti ma non sarà di questo avviso un attento Ristori che intercetta il passaggio sbagliato di Bindi ed appoggia a canestro dopo aver battuto, con una piroetta, il proprio marcatore. Questi primi due punti del quarto permettono di respirare ai Jokers i quali adesso si affidando anche alla mano di Ciacci che non perdona dall’arco. I padroni di casa riescono a concludere la frazione con una doppia cifra di vantaggio grazie al difficilissimo canestro realizzato dallo straripante Tounkara che taglia l’area in mezzo a tre avversari e fa gioire i suoi alla sirena.

Siena si presenta bene ai blocchi di partenza della quarta frazione con un doppio colpo sferrato da Cannoni e Costantini. Quest’ultimo si rivelerà una vera e propria spina nel fianco per i Jokers che però, forti dell’ampio margine di vantaggio, gestiscono senza problemi gli attacchi avversari. I giallo-blu controbattono con i tiri dalla lunetta che, dopo un bonus conquistato abbastanza precocemente, saranno determinanti nel raffreddare l’incontro. La sentenza è Euzzor che non sbaglia in questo fondamentale e, come aveva fatto una settimana fa, consegna la vittoria ai suoi alimentando una buonissima classifica che vede ora i padroni di casa separati di sole due lunghezze dal terzo posto.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 141

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *