VALDISIEVE – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 81 – 83

Nonostante una prima metà di gara non pienamente sufficiente, la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia supera, di misura, i padroni di casa di Valdisieve emergendo nel secondo tempo nel derby fiorentino.

SERIE C GOLD – PRIMA FASE – 20º GIORNATA
Sabato 18 Febbraio 2023 @ Palestra Balducci

VALDISIEVE-OLIMPIA LEGNAIA 81-83
(28-19, 44-38, 56-58, 81-83)

Cantini Lorano SRL

VALDISIEVE
Occhini 23, Municchi 16, Morandi 5, Piccini C. 4, Bartolozzi 3
, Forzieri 13, Corradossi 8, Piccini N. 4, Valletti 4, Maltomini A. 1, Sarti ne, Pilli ne.
Coach: Pescioli Ass. Gemmi e Pasetti

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Nikoci 22, Del Secco 17, Radchenko 14, Merlo 13, Scampone 8
, Giannozzi 4, Cherubini 4, Baldasseroni 1, Pinarelli, Pracchia, Riboli, Mazzerelli ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Caimi

Parziali: 28-19, 44-38, 56-58, 81-83.

Arbitri: Marinaro di Cascina (PI) e Pampaloni di Terranuova Bracciolini (AR)

Merlo inaugura subito il match con un canestro dalla distanza, illudendo i suoi di poter mettere subito le cose in chiaro, ma sarà la squadra ospite ad avere l’approccio migliore in avvio di primo quarto. L’equilibrio dei primi possessi viene interrotto da Municchi che vede il canestro prima dalla distanza e poi realizzando due tiri liberi. Si nota una differenza nella reattività sotto canestro: Valdisieve arriva prima ai rimbalzi e costruisce così una serie di punti che scavano subito un solco importante fra le due squadre. E quando questo trend prova ad essere invertito dalle buone azioni di Nikoci, accompagnato da Scampone, i padroni di casa feriscono dalla distanza martellando il canestro con un ispirato Morandi. Il divario arriva ad essere netto, a tre minuti dal termine, col tabellone che mostra il punteggio di 25-14. Si accende Giannozzi che cerca di correre ai ripari e, mettendosi in proprio, accorcia le distanza per ben due volte sul finale di quarto.

Nikoci, ancora decisivo sotto canestro, apre le danze del secondo quarto che però, quantomeno nel suo avvio, conferma il tema degli ultimi minuti con i giallo-blu che cercano di ricucire il punteggio senza riuscirci per la bravura di Valdisieve nel punire gli avversari subito dopo. Si sprigiona, per la prima volta, la vena realizzativa di Radchenko, chiamato a sopperire l’assenza di Sakellariou tra le gila gialloblu. L’ala ucraina realizza la sua prima tripla di serata, consentendo ai suoi di avvicinarsi. Lo imiterà, poco dopo, Merlo, servito perfettamente a limite dell’area. I ragazzi di Coach Zanardo cercano adesso di stringere le maglie difensive riducendo il distacco, grazie ad un paio di ottime difese guidate da Del Secco, che consentono di accorciare fino al parziale di 44-38.

Nel terzo quarto la partita vede Legnaia imporsi fin da subito, migliorando ancor di più le buone azioni difensive intraviste al tramonto del primo tempo. Alla ritrovata difesa, aiutata anche dalle imprecisioni casalinghe e dal riposo del proprio punto di riferimento Occhini, si affianca anche una buona transizione offensiva. I legnaioli si trovano facilmente e mandano a canestro i propri lunghi come Nikoci e Del Secco che iniziano ad insediare costantemente l’area avversaria. Il capitano giallo-blu sarà determinante nel giro di pochissimi minuti, prima conquistandosi un preziosissimo fallo e canestro sugli sviluppi di una perfetta penetrazione, e poi nel servire l’ennesimo assist a Radchenko, infallibile in questa ripresa ed autore di un’altra tripla. La partita è ormai recuperata ed i giallo-blu adesso sono in vantaggio di due lunghezze.

Gli uomini allenati da coach Zanardo hanno tutte le potenzialità per poter confermare il buon momento anche in questa ultima frazione di gara, tuttavia, dovranno fare i conti con una ritrovata squadra di casa che, dopo essere stata in vantaggio per trenta minuti cerca ora di riconquistare ciò che ha perduto. Volontà confermata, pronti via, da Occhini che pareggia immediatamente i conti. Dall’altro lato, la maggior parte dei punti arriva dalle azioni del solito tandem vincente dei numeri 34 e 18 che a turno sorprendono la difesa casalinga. Il capitano giallo-blu è protagonista inoltre di un importantissimo 3 su 3 dalla lunetta. Questa parità viene mantenuta fino a due minuti dalla sirena quando uno dei senatori legnaioli sale in cattedra e dà una spallata al match. Il gioco da 4 punti di Scampone consente infatti ai suoi di portarsi a +5 e poter gestire gli ultimi possessi senza rischiare contendo gli ultimi assalti di Valdisieve. Municchi prova a spaventare gli ospiti con una tripla quasi allo scadere ma questa azione segna di fatto la parola fine ad una partita conquistata dai giallo-blu, che fanno proprio il derby di sole due lunghezze col risultato finale di 81-83.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 141

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *