CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – SANCAT 57 – 55

Di nervi e di freddezza, la Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket porta a casa una partita determinante per il suo percorso in campionato nella stracittadina contro Sancat Basket Firenze.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 19º GIORNATA
Sabato 11 Febbraio 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-SANCAT 57-55
(14-22, 30-30, 42-43, 57-55)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ciacci 23, Euzzor 8, Bitossi 7, Ristori, Cappelli
, Pineschi 6, Coli 5, Biondi 5, Pazzagli 3, Zivojinovic, Padoin, Conti ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

SANCAT
Camerini 12, Volpi 9, Cito 9, Magini 3, Berti
, Popovic 8, Ricci 7, Ciampi 4, Rogai 2, Matichecchia 1, Vannini, Mariani.
Coach: Baccetti Ass. Poggi

Parziali: 14-22, 30-30, 42-43, 57-55.

Arbitri: Cavallo e Francia di Siena

Cantini Lorano SRL

Doccia fredda in partenza per i Jokers che, pronti via, subiscono la tripla ed il canestro in contropiede di Volpi. Il primo sussulto casalingo è fornito da un determinante Euzzor che scalda i motori e fulmina la difesa azzurra con una penetrazione arricchita con fallo e canestro. La partita viaggia a ritmi elevati: Sancat, sempre dalla distanza, tenta di allungare approfittando delle ottime trame di passaggio mentre i giallo-blu si affidano spesso ai propri palleggiatori senza ottenere grossi risultati. Frutto del pressing alto ospite, i giallo-blu faticano anche a costruire e subiscono un break che porta il risultato sul 3-12. Nel cuore di questa prima frazione, è Coli, dall’arco, a caricarsi la squadra sulle spalle cercando di invertire la tendenza. Gli ultimi giri di lancetta soni un crescendo della squadra di casa che inizia a trovare la via del canestro sfruttando bene i tentativi dalla lunetta senza però riacciuffare gli avversari che scappano sul 14-22.

Seconda frazione che inizia sulla stessa traccia della prima con Sancat abile nella circolazione di palla. Camerini riesce ad arrivare subito al canestro della doppia cifra di vantaggio. Dopo questa azione, per i successivi 5 minuti, il punteggio rimane congelato a testimonianza di una partita difficile per entrambi gli attacchi che adesso falliscono numerosi tentativi, sia in appoggio che dalla distanza. Dopo aver visto, per ben due volte, la palla rimbalzare sul ferro, Pazzagli, ritenta dalla distanza e stavolta, i primi tre punti della frazione vengono messi a referto. Si accende dunque il furore dei Jokers che, poco dopo, arrivano ad alimentare le proprie trame offensive con l’ottima percussione vincente di Bitossi. Negli ultimi 4 minuti è Ciacci show. il numero 21 giallo blu fa tutto: recupera, si inserisce e sgancia anche una pesantissima tripla che alla fine varrà il pareggio sul 30 pari al riposo. 

Al rientro dagli spogliatoi serve una scintilla dopo un primo tempo con un punteggio relativamente basso. Questa sembra darla un determinato Bitossi, servito da Ristori all’altezza dei tre punti e capace di penetrare fino all’appoggio. Poco dopo il 72 legnaiolo replica dal pitturato certificando il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Ciacci, con le sue ottime azioni, allunga il break aperto dal suo compagno di squadra. I padroni di casa cercano l’allungo decisivo senza però trovarlo e vedono il ritorno degli ospiti che trovano in Popovic il proprio giocatore di riferimento. Quest’ultimo corona un break con il canestro del +2 e rimanda tutti i discorsi negli ultimi dieci minuti.

Il punteggio, perennemente in bilico, figlio di strappi, da una parte e dall’altra, sembra oramai destinato ad essere scritto solamente negli ultimi momenti di gara. Dopo un tentativo di allungo da parte di Sancat, i Jokers riescono a riavvicinarsi ed a riportarsi in vantaggio con un doppio colpo sferrato dall’ottima giocata in area di Biondi ed il recupero fondamentale di Ciacci che va poi ad appoggiare in contropiede. Il fallo e canestro azzurro permette di pareggiare i conti che rimarranno in equilibrio fino a meno di un minuto dalla fine. Serve la giocata giusta, la palla si trova fra le mani di Euzzor e quest’ultimo, nonostante la giovane età, è esperto nel tentare la penetrazione che, a soli 4 secondi dalla fine, vale due tiri liberi. La palla pesa come un macigno ma, prima un tiro e poi l’altro, vengono concretizzati. L’ultimo tentativo ospite si sbatte sul muro di Ciacci che blinda il ritorno al successo dei Jokers.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 140

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *