News Ticker
Martedì 4 Giugno 2024 la cena di saluto al PalaCantini: a breve tutte le info!

MONTESPORT – CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET 77 – 55

Un’affondo dei padroni di casa nei primi dieci minuti condanna una Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket incapace di recuperare. Durante l’intero arco del match Montespertoli Montesport infatti non si guarda indietro e nega ancora la possibilità di raccogliere i primi due punti dell’anno ai giallo-blu.

DIVISIONE 1 – 4º RITORNO
Giovedì 8 Febbraio 2024 @ Palazzetto Molin del Ponte

MONTESPORT-JOKERS BASKET 77-55
(23-10, 40-23, 60-37, 77-55)

MONTESPORT
Fabbrini 16, Peruzzi 16, Giannelli 8, Pozzolini 6, Buccolieri 5, Barbieri 17, Cicilano 7, Bandinelli 2, Mancini.
Coach: Ciappi Ass. Lari

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Coli 17, Ristori 8, Pazzagli 5, Conti 4, Zivojinovic 3, Biondi 11, Gronchi 5, Carli 2, D’Amico, Cencetti, Nencioni, Garma.
Coach: Armellini Ass. Perrotta

Parziali: 23-10, 40-23, 60-37, 77-55.

Arbitri: De Chiara di Capraia e Limite (FI) e Barbarulo di Vinci (FI)

Cantini Lorano SRL

Sulla carta, il match si presenta come uno scontro diretto fra le due formazioni separate da soli due punti, ma in avvio della prima frazione, chi si trova avanti in classifica, i padroni di casa, spingono subito sull’acceleratore cercando di mettere le cose in chiaro. Fabbrini apre le danze tagliando a canestro partendo dall’angolo appoggiando in mezzo a due, e poco dopo Peruzzi amplia il divario con due jumper costruiti bene, arrivati dopo dei pick and roll non letti dalla difesa giallo-blu. In tutto questo, i Jokers non riescono proprio ad entrare dentro l’area con Biondi e Ristori marcati stretti. Ci pensa allora Zivojinovic a dare un po’ di vita ai suoi, arrivando a forzare un tiro da tre che però entra e finalmente muove il punteggio dopo due minuti non ad alti livelli. Dopo un time-out, gli ospiti confermano la loro falsa partenza non riuscendo a proporre un gioco ad alto ritmo e con movimenti offensivi precisi. È il singolo che deve prendersi la responsabilità del tiro e, oltre alla sfiorata tripla di Pazzagli (il centro del n.3 vale solo due punti) ed il taglio di Coli che vale due liberi pienamente realizzati, i Jokers non hanno altre armi per controbattere ad una produzione offensiva di Montespertoli che viaggia su ritmi spediti. Con la tripla di Fabbrini, i padroni di casa toccano la doppia cifra di vantaggio che manterranno fino alla fine del match. Sul finale, un acuto di Biondi da sotto il canestro perfora finalmente una difesa che si era chiusa bene e fissa il punteggio sul 23-10.

Eccezion fatta per la tripla di Cicliano nelle prime battute del secondo quarto, che comunque aggrava la situazione per gli ospiti, il copione di questi dieci minuti vede protagonista la sfida a distanza tra Barbieri e Gronchi. Il centro della squadra di casa domina in questa frazione tutte le palle che gli arrivano nell’area dei tre secondi, realizzando quasi indisturbato un break praticamente da solo tra cui emergono anche due rimbalzi che mettono in mostra le fragilità difensive di un gruppo, quello dei giallo-blu, che però si affida al proprio numero 0. È infatti Gronchi a cercare di dare una sterzata al match. Coach Armellini, quando schiera il classe 2004 dalla panchina, può raccogliere punti importanti come quelli del jumper dalla media distanza, ma soprattutto quelli della tripla che consentono quanto meno di rimanere in partita. Nonostante i padroni di casa abbiano toccato quota 40 punti sul finale, i Jokers cercano in tutti i modi di ricucire e magari mettere le basi, come è avvenuto nello scorso match, per una rimonta dopo l’intervallo. Capitan Ristori lo sa e giocando sulla linea di fondo inizia finalmente a sgusciare dalle marcature per appoggiare, e sul finale il tiro in sospensione di Coli fissa il punteggio sul 40-23.

Come era finito il primo tempo, così ha preso avvio il secondo, almeno per quanto riguarda gli interpreti dei Jokers che entrano nei tabellini. Tra tutti, in avvio del terzo quarto, è Coli che si sente la mano calda e non ci pensa due volte a tirare da oltre l’arco, andando a bersaglio. Poco dopo, Ristori da seguito al buon momento giallo-blu, subendo un fallo sull’appoggio in contropiede e adesso, con l’intero viaggio dalla lunetta sfruttato, i giallo-blu sono a -12. Montespertoli, dopo due ottime difese degli ospiti, decide di affidarsi alla circolazione di palla sul perimetro che premia la tripla di Fabbrini che taglia le gambe ad un gruppo che anche psicologicamente deve trovare delle certezze difensive. Anche in questo periodo i padroni di casa, una volta sbloccati, danno l’impressione, ogni volta che attaccano, di poter infierire mentre i Jokers ancora una volta appaiono macchinosi nella manovra e con poche idee. Gli “and-1” di Fabbrini e Barbieri a pochi minuti dal termine pesano come macigni e, nonostante due giocate di Biondi sotto canestro ed un’altra tripla di Coli, il risultato finale sembra oramai compromesso, considerando il parziale maturato sul 60-37.

Anche nei primi secondi degli ultimi 600, i padroni di casa si rendono pericolosi dalla distanza, dove i Jokers non riescono a coprire e con l’ennesima bomba di Fabbrini seguita poi da quella di Peruzzi. Serve trovare delle soluzioni più facili e meno elaborate per poter, almeno in attacco, reggere il ritmo a canestro. Ristori alza le sue percentuali con un passo e tiro che sblocca il punteggio anche per i Jokers, che adesso iniziano anche a sparare dalla distanza. Tra tutti, il più preciso è ancora Pazzagli, che conferma le proprie medie punti per partita, ma anche Coli sul finale non sfigura mettendo a referto la sua terza tripla della serata. Nel mezzo, la forma fisica di Biondi, più performante della difesa avversaria, consente di rendere meno amaro il punteggio. Con un terzo tempo ed un appoggio arrivano dunque i punti che anche per le vie centrali, come nel caso del centro di Conti, e che sono mancati per l’intero arco del match, pesando nell’economia del punteggio concluso sul 77-55.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 161

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights