News Container
Latest News

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – CUS SIENA 65 – 51

La solidità difensiva e le ottime percentuali dalla distanza sono le chiavi per la seconda vittoria in campionato della Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket che aggancia proprio gli avversari di Cus Siena Basket nello scontro diretto giocato sul parquet amico.

DIVISIONE 1 – 9º ANDATA
Sabato 25 Novembre 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-CUS SIENA 65-51
(21-7, 43-28, 55-41, 65-51)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Pazzagli 18, Zivojinovic 15, Ristori 8, Biondi 4, Coli 3
, Conti 6, Mica 4, Gronchi 3, Mazzerelli 2, Nencioni 2, Cencetti, Cirri.
Coach: Armellini Ass. Perrotta

CUS SIENA
Cannoni 14, Collet 11, Cappellucci 5, Prosperanti, Lotti
, Bicchi 10, Battente 6, Faso 4, Paladini S. 1, Paladini A., Petraglia, De Sanctis ne.
Coach: Bicchi Ass. Vigni

Parziali: 21-7, 43-28, 55-41, 65-51.

Arbitri: Luciano di Altopascio (LU) e Mattiello di Buggiano (PT)

Cantini Lorano SRL

Un avvio strepitoso per i giallo-blu. Partiti con il piede giusto, Pazzagli si mette subito in luce con un tiro preciso che li porta in vantaggio di tre punti. Sono i Jokers a dettare il ritmo, con una difesa solida e un Coli aggressivo che intercetta un passaggio innescando un contropiede, servendo a sua volta un Pazzagli in stato di grazia per arricchire il proprio bottino e di squadra a 5 punti. L’allenatore avversario è costretto a chiamare un time-out ma al rientro, la musica non cambia: la difesa dei giallo-blu si dimostra impenetrabile, consentendo loro di concentrarsi sull’attacco. Biondi guida le azioni offensive, distribuendo assist, come quello magnifico per Ristori, e segnando punti importanti, mentre Pazzagli continua a stupire con una tripla scintillante. Un parziale di 15-0 nei primi 5 minuti dà l’idea di un match che sembra già scritto, con una prestazione straordinaria e il miglior inizio di stagione per la squadra di coach Armellini. L’unico sussulto degli ospiti arriva con qualche buona giocata di Collet il quale replicherà poco dopo, ma grazie a un solido gioco di squadra ed ai punti di Conti, i giallo-blu mantengono il vantaggio invariato, con il quarto che si conclude sul punteggio di 21-7 a loro favore.

I Jokers continuano a dettare il ritmo della partita: Pazzagli apre il secondo quarto con una bomba dalla lunga distanza, scatenando l’entusiasmo del pubblico presente al PalaFilarete. Il loro gioco di squadra impeccabile permette di sfruttare al meglio i tiri da 6,25 metri, costruendo così un solido vantaggio. Pazzagli si mostra formidabile, mettendo a segno subito dopo la quarta tripla personale, mentre Zivojinovic replica con altrettanti colpi dalla stessa distanza, sempre dalla solita mattonella, allargando il divario fino a un punteggio di 37-19. La squadra di casa gioca con tranquillità, sfuggendo alla difesa avversaria che cerca di bloccare i passaggi verso Biondi. Nonostante ciò, il lungo legnaiolo riesce a distribuire il gioco in modo efficace, con i compagni che raccolgono la palla abili a trasformare con una precisione di tiro superiore al 60% fino a questo momento. Gli ospiti non stanno fermi e riescono a segnare punti cruciali, approfittando della fase iniziale del gioco e realizzando un paio di contropiedi grazie a Cannoni e Battente. Anche Bicchi e Faso, con i loro tiri da fuori, tengono testa ai Jokers, consentendo a Siena di chiudere il primo tempo sul punteggio di 43-28.

Sono di Collet i primi punti del secondo tempo, il numero 1 senese si gira molto bene aggirando, in una delle prime occasioni in modo efficace, la retroguardia gialla-blu che dopo aver sfiorato il +20, dopo un paio di possessi non concretizzati, vede i propri a avversari rifarsi sotto almeno nelle intenzioni. Sì perché se è vero che i giallo-blu appaiono più imprecisi e leziosi nella costruzione offensiva arrivando a sbloccarsi solo quando sono passati tre giri d’orologio, la difesa regge, il riassetto difensivo imposto da coach Armellini è tangibile e Cus Siena sbatte spesso sul muro dei Jokers o infrange i 24 secondi a disposizione. Dopo questa situazione di stallo iniziale sblocca il punteggio un’intuizione sotto canestro di Ristori la quale però viene subito annullata da un preciso tiro in post di Cannoni. Quest’ultimo, miglior realizzatore per Siena questa sera si rende pericoloso poco dopo con una tripla che mette non poca pressione ai giallo-blu adesso sopra di sole 8 lunghezze. Serve tornare a colpire dalla distanza dopo i numerosi tentativi respinti dal ferro e per rispedire gli ospiti a distanza ci pensa la giocata del singolo. Coli, dopo una partita di sacrificio ma a secco nel punteggio realizza una tripla, che nel momento giusto, taglia le gambe agli avversari. Conti ci mette un altro mattone ed il risultato, dopo un paio di viaggi dalla lunetta finali è di 55-41.

É la difesa eccezionale che ha portato la squadra di casa verso la sua seconda vittoria nel campionato la protagonista nell’avvio degli ultimi 10 minuti. Tutti i giocatori, con una difesa a uomo, hanno limitato quasi tutti i tentativi del Siena di ridurre lo svantaggio. L’unica luce per i bianco-neri arriva da Cannoni, ancora una volta preciso dalla distanza, ma viene subito contraccambiata da un tiro altrettanto accurato di Gronchi da fuori il perimetro. Gli ultimi cinque minuti sono cruciali per consolidare il vantaggio, con Ristori che sfrutta i tiri liberi a cronometro fermo. Tuttavia, è una doppia giocata di Zivojinovic a rubare la scena: il giocatore serbo, classe 2005, si è acceso più volte durante la partita mettendo in difficoltà la difesa del Siena, contribuendo ora ai canestri che hanno portato al risultato finale di 65-51.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 164

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights