News Container
Latest News

PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA – VOLTERRA 62 – 81

Una sconfitta di nervi quella subita in casa dalla Proget Impianti Olimpia Legnaia. I giallo-blu, dopo un primo tempo giocato ad armi pari, non riescono più a riprendere gli uomini di Basket Volterra, che scappano nel punteggio grazie alla loro maggior lucidità ed esperienza.

DIVISIONE 2 – 4º ANDATA
Mercoledi 8 Novembre 2023 @ PalaCantini

OLIMPIA LEGNAIA-VOLTERRA 62-81
(17-21, 30-36, 46-60, 62-81)

PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA
Carli 16, Macchia 9, Bensi 7, Fabiani 6, Becocci 5, Jakoberaj 5, Spadetto 5, Tattini 4, Masi 3, Zecchi 2, Mori, Taccetti.
Coach: Dindelli Ass. Lupori

VOLTERRA
Anichini 26, Scabia 11, Signorini 11, Parenti 7, Capace 6, Trafeli 14, Fidanzi 4, Cavicchioli 2, Buresta, Giannetti, Montorzi, Taddei.
Coach: Pacini Ass. Baldacchini

Parziali: 17-21, 30-36, 46-60, 62-81

Arbitri: Sferruzza di Firenze e Bettazzi di Arcidosso (GR)

Proget Impianti srl

L’inizio del match è equilibrato con la squadra di casa, Legnaia, che spinge sull’acceleratore fin dai primi istanti senza riuscire a staccarsi nel punteggio. Carli apre le danze per i padroni di casacon un doppio sussulto sotto il canestro, ma dall’altro lato è Parenti a ribadire con precisione con una tripla che porta gli ospiti sul 6-9. I legnaioli giocano comunque ad un ritmo elevato e presto riagganciano gli avversari grazie a due belle giocate di Bensi, che non solo difende in modo impeccabile per riconquistare il possesso, ma è anche preciso dalla lunga distanza con una tripla che porta il punteggio sul 9-9. Volterra, dopo il primo time-out dell’incontro, alza la voce e crea le condizioni per un primo timido tentativo di fuga. Anichini è protagonista di una tripla ben messa a segno nonostante la marcatura stretta, mentre Trafeli realizza un fallo e canestro. A queste due giocate da tre punti, i padroni di casa, oltre allo stakanovista Carli, rispondono in campo con capitan Becocci, ma soprattutto col brillante Jakoberaj, che con due tagli in mezzo all’area crea pericoli sotto il canestro e consente alla sua squadra di rimanere in scia sul punteggio di 17-21.

Il secondo periodo non stravolge il copione della prima frazione, con Volterra che riesce a mantenere le distanze intatte senza però allontanarsi eccessivamente nel punteggio, tranne nel caso della tripla di Anichini a tre minuti dal termine, che porta il vantaggio ospite a +8. Precedentemente era stata una tripla di Fabiani, il numero 88 di casa, a conclude un’azione ben orchestrata dalla squadra di coach Dindelli. Tuttavia, i padroni di casa non sono altrettanto efficaci nei primi minuti del quarto, sprecando talvolta facili opportunità di canestro. Dopo il momento di massima spinta degli ospiti, Legnaia prova ad accorciare le distanze aumentando la pressione nel primo possesso degli avversari e riconquistando qualche palla utile per avvicinarsi nel punteggio. Uno dei protagonisti di questo tentativo è sicuramente la new entry gialloblu Spadetto, che trova il canestro due volte consecutivamente. Carli segue l’esempio, realizzando un canestro nei minuti finali del quarto, che porta il punteggio a un incerto 30-36 prima della pausa.

Nel momento più critico della partita, all’inizio del terzo quarto, i legnaioli si fanno trovare impreparati. Volterra inagura infatti la frazione con una tripla di Anichini, che conferma la sua abilità nel tiro pesante, e avvia un devastante parziale di 0-9. Gli ospiti mostrano poi tutto il loro cinismo con un fallo e canestro di Trafeli, che mette in mostra la sua fisicità e precisione in appoggio concludendo il parziale positivo. Legnaia cerca di reagire con le giocate al palleggio di Macchia, che inizia a trovare il ritmo in questa parte di gara, dimostrando abilità anche dalla lunetta. Tuttavia, è Carli a trovare il canestro per sbloccare la situazione, anche se i legnaioli ora devono affrontare il compito di ribaltare un punteggio che li vede nettamente sotto la doppia cifra di svantaggio. Anichini, con il suo quarto tiro da tre punti vincente, interrompe la marcia dei giallo-blu, che cercano di reagire con una tripla di Masi verso la fine del quarto. Tuttavia questa non è sufficiente per ridurre sensibilmente il divario tra le due compagini, che rimane ampio sul 46-60.

All’inizio del quarto quarto, sia Macchia che Fabiani mettono in mostra l’orgoglio dei giallo-blu con due triple, rimettendo tutto in discussione. Grazie all’accelerazione del ritmo di gioco, i giallo-blu riescono a creare numerose opportunità sotto il canestro, ma non riescono a sfruttarle appieno. È proprio da queste occasioni mancate che scaturisce la sconfitta dei padroni di casa, che ne sono consapevoli. Mentre cresce la frustrazione nei giallo-blu, anche alcune decisioni arbitrali a favore di Volterra contribuiscono a mettere i nervi a dura prova. Quest’ultima riesce a ristabilire un margine di sicurezza con una serie di falli e canestri. Negli ultimi cinque minuti, i giallo-blu non sembrano avere la determinazione necessaria per cercare una rimonta, ad eccezione dell’ottima prestazione di Tattini. Alla fine, non riescono dunque a ottenere la loro prima vittoria stagionale e perdendo con un punteggio di 62-81.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 164

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights