CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – VALDELSA BASKET 79 – 85

La Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket chiude il suo più che ottimo campionato con sconfitta contro Valdelsa Basket alla quale va dato il merito delle armi per l’ottima prestazione nel cuore della partita.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 30º GIORNATA
Domenica 30 Aprile 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-VALDELSA 79-85
(23-17, 39-49, 57-71, 79-85)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ciacci 13, Coli 10, Cappelli 8, Biondi 7, Ristori 6, Euzzor 18, Zivojinovic 9, Mpeck 4, Bitossi 4, Mazzerelli, Pazzagli ne, Pineschi ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

VALDELSA BASKET
Rettori 14, Ceccatelli 11, Moroni 10, Peruzzi A. 8, Milano 8, Bruni 15, Lari 6, Capaccio 5, Novello 4, Peruzzi V. 4, Bardini Cucini ne.
Coach: Prati Ass. Labardi

Parziali: 23-17, 39-49, 57-71, 79-85.

Arbitri: Favilli di Cecina (LI) e Liverani di Livorno

Cantini Lorano srl

Dopo il fallo e il canestro di Rettori, all’alba del primo quarto, Ciacci risponde con un taglio efficace in mezzo all’area che gli regala lo stesso risultato. La squadra allenata da coach Nudo è molto attenta e lo dimostra con un ottimo recupero palla di Coli che si lancia in contropiede e segna il canestro del vantaggio. Il giovane playmaker si fa notare anche dalla distanza, poco dopo, con un tiro preciso e, con il canestro di Biondi che mostra i muscoli sotto canestro, i legnaioli confezionano un break di 12-0 il quale costringe l’allenatore ospite a chiamare un timeout. Al ritorno in campo, nonostante un tentativo timido di rimonta del Valdelsa Basket, i legnaioli congelano gli avversari con il collaudato tandem BiondiRistori: il primo serve il secondo che è libero di appoggiare il canestro che doppia il punteggio degli avversari. Tuttavia, gli ospiti si riavvicinano e, grazie anche ad una fase offensiva poco fortunata dei giallo-blu, si riportano addirittura in vantaggio sul 14-15. A tirare fuori le castagne dal fuoco è uno straordinario Euzzor che, con due tiri da 6,75, riesce a riportare la squadra in una posizione favorevole, permettendo di affrontare il secondo quarto in maniera più serena.

La seconda parte del match inizia in modo favorevole per la squadra giallo-blu che, grazie alla solida difesa, riesce a ripartire in più occasioni incidendo con precise trame di gioco articolate che premiano soprattutto l’ala Zivojinovic. Con una tripla e un inserimento che gli vale un fallo e un punto dalla lunetta, il serbo inaugura il punteggio legnaiolo che, dopo appena un minuto, è già avanti di 10 punti rispetto agli avversari. Grazie a due triple in rapida successione di un ispirato Bruni, gli ospiti riescono a rimettersi in gioco e a recuperare il divario. Il giovane tiratore di Valdelsa ispira anche il compagno di squadra Capaccio, altrettanto audace e preciso dalla distanza. Sul fronte legnaiolo a dominare questa prima parte del quarto è sempre il giocatore serbo con la maglia numero 12, il quale prima con un inserimento e poi con un altrettanto importante tiro da tre, ristabilisce l’ordine impedendo agli ospiti di prendere il sopravvento. Tuttavia, quasi all’improvviso, a rubare la scena adesso è Moroni che, a 4 minuti dal termine, con un fallo e canestro, aggancia i padroni di casa. Una maggiore presenza al rimbalzo, unita all’abilità nel palleggio e alla situazione di bonus a favore, sono gli ingredienti vincenti per costruire un parziale devastante che permette a Valdelsa di ribaltare di fatto l’intero match in soli tre minuti. I legnaioli feriti non riescono a contrattaccare e vedono la furia ospite interrompersi solo con il suono della sirena, quando ormai il punteggio è di 39-49.

Terzo periodo che inizia con uno sprintante Coli che serve Ciacci il quale, in mezzo all’area, trova Cappelli pronto a mettere a segno il primo canestro del secondo tempo per i padroni di casa. Ecco il segnale che serviva, la voglia di rimonta dei giallo-blu sembra essersi accesa. Ma gli ospiti non sono disposti a farsi sorprendere così facilmente e, dopo due minuti di assestamento, provano a chiudere la partita con due bombe consecutive di Bruni e Rettori che spostano il punteggio, finora fermo, di questo quarto. Ma qui arriva l’orgoglio dei padroni di casa, con Coli che impensierisce nuovamente la difesa avversaria con un tiro preciso dal pitturato. E poi è il capitano Cappelli a prendere per mano il gruppo, brillando con due triple consecutive che riaccendono la fase offensiva dei giallo-blu, fino ad ora in difficoltà. Ma i ragazzi di coach Nudo non riescono a tenere il passo della seconda in classifica, che dall’arco sembra fare centro con facilità. L’ultima parte del quarto non porta grandi sorprese, con Valdelsa che allunga sempre di più e arriva a un distacco di ben 15 punti sul tabellone, con il punteggio che segna 57-71.

Euzzor si fa notare subito all’inizio degli ultimi 10 minuti di gara, sfrecciando come un fulmine in campo avversario e trovando l’appoggio decisivo di Ristori per tagliare lo svantaggio a soli 9 punti. Ma la scarsa vena offensiva delle due squadre non favorisce un punteggio che rimane bloccato fino a 4 minuti dal termine, con le lancette che diventano l’alleato degli ospiti che cercano di organizzare la loro vittoria. Ma è ancora Euzzor a dar vita alla speranza di chiudere in bellezza questo importante campionato per i giallo-blu, con un rimbalzo e una splendida azione personale in palleggio che riduce ulteriormente lo divario. La rimonta diventa possibile grazie ai tiri da tre punti di Ciacci, che accorciano il distacco fino a soli -4 con soli 60 secondi rimasti sul cronometro. Gli ospiti cercano di congelare il possesso e nonostante l’extrapress dei padroni di casa, riescono a beffarli con un altro tiro dalla distanza di Peruzzi, che chiude definitivamente la partita a loro favore.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 141

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *