News Container
Latest News

MONTESPORT – PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA 91 – 55

Trasferta difficile per la Proget Impianti Olimpia Legnaia che cade sotto i colpi di una più compatta e precisa ASD Montesport Montespertoli, che si conferma come una delle squadre più attrezzate per il salto di categoria nel Girone B del campionato di Promozione.

PROMOZIONE – PRIMA FASE – GIR. B / 21º GIORNATA
Domenica 19 Marzo 2023 @ Palazzetto Molin del Piano

MONTESPORT – OLIMPIA LEGNAIA 91-55
(20-9, 44-28, 63-37, 91-55)

MONTESPORT
Giannelli 23, Fabbrini 13, Pozzolini 9, Bandinelli 7, Buccolieri 4,
Pergola 14, Rosselli 7, Mancini 4, Galluzzo 4, Profeti 3, Baragli 3, Vercesi ne.
Coach: Ciappi Ass. Lari

PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA
Gerbi 14, Macchia 13, Becocci 5, Taccetti 2, Masi 2,
Jakoberaj 12, Mori 3, Scelfo 2, Frosini 2, Margheri.
Coach: Deza Linares Ass. Lupori

Parziali: 20-9, 44-28, 63-37, 91-55.

Arbitri: Moraldi e Parigi di Firenze

Proget Impianti srl

Avvio di gara in salita per i legnaioli che devono fare presto i conti con l’ottima vena realizzativa dei padroni di casa che, vedono nel proprio centro il proprio sbocco principale per il canestro. Giannelli si fa trovare pronto anche dalla distanza quando viene chiamato in causa e conferma l’ottima partenza della squadra di casa. Il fallo e canestro di Becocci rappresenta il primo tentativo, da parte dei giallo-blu, di bypassare la difesa a zona casalinga con la quale gli ospiti hanno fatica ad approcciarsi. Le difficoltà in fase di costruzione vengono meno grazie alla presenza sotto canestro di Jakoberaj utile nel posizionarsi in mezzo alle maglie avversarie e raccogliere gli assist di Macchia il quale in precedenza si era messo in proprio. Montesport è tuttavia brava a capitalizzare per vie centrali con Giannelli, il quale, su tutti, dimostra di avere una mano educata precisa e letale arrivando, negli ultimi scampoli di quarto, a portare da solo i suoi sulla doppia cifra di vantaggio sul 20-9.

Secondo quarto di match in cui i giallo-blu si dimostrano maggiormente incisivi: una manovra più fluida ed una transizione offensiva più rapida sono due buoni punti di partenza per poter assottigliare le distanze. La difesa a zona casalinga viene subito scardinata da Scelfo, in netta crescita in questo finale di campionato, il tiro dalla mezza distanza di Masi da adito alle fonti di gioco ospiti costringendo l’allenatore di Montespertoli a chiamate a rapporto i suoi. Quest’ultimi sono bravi a non far tornare a contatto i legnaioli grazie alle alte percentuali dalla distanza, che vengono migliorate da Pozzolini e Profeti. Con le assenze di Cambi e Carli, come nel match precedente, Gerbi si carica il peso dell’attacco sulle spalle ed è capace di arrivare al tiro più volte senza fallire sia giocando di appoggio che in allontanamento anche se non è sufficiente per migliorare un punteggio che, prima del rientro negli spogliatoi, indica il punteggio di 44-28.

Seconda parte di gara dove Montesport torna a proporsi con costanza sfruttando nuovamente il suo quintetto titolare. Il capitano della squadra di casa, Bandinelli, apre e chiude un break che da una spallata all’incontro con il punteggio di 54-30. Il canestro in penetrazione di Taccetti sblocca il povero score legnaiolo il quale verrà alimentato esclusivamente con alcuni viaggi dalla lunetta. Dopo una prima parte di quarto negativa, i giallo-blu si riscattano con due penetrazioni al palleggio di Macchia le quali concludono un quarto ben amministrato dai padroni di casa finora imprendibili sul parziale di 63-37.

In apertura dell’ultima frazione di gara, Macchia serve, sugli sviluppi di un contropiede, Gerbi che appoggia in terzo tempo. In una gara indirizzata fin dal primo quarto, Montespertoli legittima la propria superiorità e la propria precisione con i tiri dalla distanza stavolta portati avanti da un preciso Pozzolini. In conclusione è ancora Gerbi a portare punti alla causa ospite rendendo meno amaro un punteggio che si conclude sul totale di 91-55. Ai legnaioli rimane comunque un vantaggio in campionato di due punti sull’ultima classifica prima dell’ultimo match di campionato.

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012, laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica e nel 2022 alla Magistrale di Ingegneria Biomedica. Dottorando presso il DINFO all’Università degli Studi di Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da quando avevo 5 anni, in società ricopro il ruolo di Responsabile della Comunicazione e Social Media Manager. Da giocatore Senior (2012-2022) ho militato nei campionati di Serie C2, DNC, Serie C Gold, Serie D e Prima Divisione, con le maglie di Olimpia Legnaia e Jokers Basket.”

Articoli: 581

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights