News Container
Latest News

DUKES SANSEPOLCRO – CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET 63 – 40

Si chiude con una sconfitta in casa della capolista una settimana travagliata in casa Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket che al PalaSport di Sansepolcro pecca di mordente e, soprattutto nel primo quarto, si fa superare dalla Dukes Basket.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 25º GIORNATA
Domenica 19 Marzo 2023 @ PalaSport Sansepolcro

DUKES SANSEPOLCRO-JOKERS BASKET 63-40
(20-4, 34-16, 50-25, 63-40)

DUKES SANSEPOLCRO
Schlitzer 23, Fratini 16, Bazani 8, Alunni Breccolenti 3, Spillantini,
Pascolini 11, Petrovic 2, Tarasenko, Menichetti, Occhirossi, Ortolani, Butini ne.
Coach: Mameli Ass. Lucifero

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ciacci 15, Bitossi 8, Cappelli 5, Ristori 2, Coli,
Mpeck 4, Padoin 4, Mazzerelli 2, Pazzagli, Zivojinovic, Conti ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

Parziali: 20-4, 34-16, 50-25, 63-40.

Arbitri: Valfrè di Massa e Sizzi di Prato

Cantini Lorano SRL

Prima frazione di gara in cui gli ospiti partono in sordina non riuscendo tessere una trama offensiva vincente al netto di una prova estremamente imponente di Sansepolcro. I Dukes sono abili a serrare ogni fonte di gioco avversaria ed a ripartire in velocità grazie alle ottime difese capitanate da Fratini. Nonostante il time-out chiamato da coach Nudo, i Jokers non riescono a mettere una pezza a questo primo spicchio di gara e ciò si traduce con una sterilità offensiva interrotta esclusivamente da alcuni tentativi vincenti dalla lunetta firmati Cappelli e Ciacci. Sul finale, Schlitzer, abile nello smarcarsi, trova il bersaglio grosso per ben due volte consecutive, adagiando una gara che, dopo questo parziale negativo, mette invece, di fronte agli ospiti una considerevole montagna da scalare col punteggio di 20-4.

Serve una scossa in casa giallo-blu e questa, seppur con le dovute proporzioni, nasce dalle mani di un attivo Ciacci che, in avvio di secondo quarto, prova quanto meno a sopperire l’insufficiente mole di gioco offensiva. Il numero 21 si rende protagonista con un doppio colpo figlio di una perfetta conduzione di palla in mezzo a più difensori. La risposta dei primi in classifica non si fa attendere troppo: Pascolini penetra in mezzo all’area conquistandosi due liberi poi realizzati ed il solito Schlitzer non perdona con i suoi tiri dalla media e dalla lunga distanza. Pareggerà tuttavia i conti, quanto meno dall’arco, il principale terminale offensivo giallo-blu, Ciacci, ottimo nel concretizzare finalmente una perfetta azione dove l’intero quintetto viene chiamato in causa. In chiusura Bitossi, su assist di Cappelli, cerca di ricucire il punteggio grazie ad un buon arresto e tiro, tuttavia, non è sufficiente per migliorare la situazione che vede i Dukes in vantaggio di 16 lunghezze.

Nelle prime battute del secondo tempo, lo stesso interprete che aveva concluso il primo, con un simile gesto tecnico, si rende ancora protagonista. Bitossi non è prezioso esclusivamente in fase offensiva, ma soprattutto in fase difensiva: luogo deputato dove i Jokers sembrano aver trovato nuove convinzioni come dimostrano i primi minuti di terzo quarto che si traducono in un break di 0-5 portato avanti dall’insostituibile Ciacci autore di un fallo e canestro con tiro libero aggiuntivo perfettamente centrato. Un momento di black out congela però le speranze di vittoria ospiti: Fratini sale in cattedra con due triple e conclude al meglio un terzo quarto che, nonostante non decreti la fine del match, indirizza le inerzie dei padroni di casa che doppiano nel punteggio i Jokers sul 50-25.

Forse oramai consapevoli che i due punti sarebbero rimasti a casa della squadra ospitante, i Jokers iniziano a giocare con meno frenesia ed è proprio in quest’ultimo quarto che quest’ultimi mostrano il proprio volto migliore all’interno di un match compromesso fin dalle prime battute. Dopo una partita non facile, passata a fare a sportellate con la difesa, Ristori, come ci ha spesso abituati da sotto canestro, iscrive il suo nome fra quello dei realizzatori di serata. Sarà, ad ogni modo, un positivo Bitossi a prevalere nella posizione centrale dell’area pitturata mettendo a referto due ottimi canestri. I Dukes sono peró bravi a tenere sotto controllo il punteggio senza lasciar riaprire mai la gara e riescono a farlo, in maniera definitiva, fino all’ultimo secondo quando il tabellone segna il punteggio di 63-40.

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012, laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica e nel 2022 alla Magistrale di Ingegneria Biomedica. Dottorando presso il DINFO all’Università degli Studi di Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da quando avevo 5 anni, in società ricopro il ruolo di Responsabile della Comunicazione e Social Media Manager. Da giocatore Senior (2012-2022) ho militato nei campionati di Serie C2, DNC, Serie C Gold, Serie D e Prima Divisione, con le maglie di Olimpia Legnaia e Jokers Basket.”

Articoli: 581

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights