CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA – SYNERGY BASKET VALDARNO 108 – 68

Dominio assoluto per la Cantini Lorano s.r.l. Olimpia Legnaia che fa suo il match contro Synergy Basket Valdarno concludendo nel migliore dei modi il 2022.

SERIE C GOLD – PRIMA FASE – 13º GIORNATA
Sabato 17 Dicembre 2022 @ PalaFilarete

OLIMPIA LEGNAIA-SYNERGY VALDARNO 108-68
(34-19, 56-38, 77-56, 108-68)

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Del Secco 14, Scampone 14, Merlo 12, Sakellariou 11, Nikoci 11, Radchenko 14, Baldinotti 12, Catalano 8, Riboli 8, Baldasseroni 4, Leoni, Mazzerelli.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Caimi

SYNERGY VALDARNO
Bantsevich 25, Volpe 17, Elez 13, Morales Lopez 5, Bianchi, Marchionni 2, Diaw 2, Fabrizi 2, Ceccherini 2, Medina F., Medina G., Mancini.
Coach: Giannetti Ass. Ratta

Parziali: 34-19, 56-38, 77-56, 108-68.

Arbitri: Natucci di Bagni di Lucca (LU) e Masseti di Viareggio (LU)

Cantini Lorano SRL

Già dalla palla a due i legnaioli si fanno vedere in ottimo spolvero e cercano subito di pressare alto gli avversari i quali però infieriscono con Volpe, autore di due liberi ed un tiro in appoggio. Non è da meno un altrettanto preciso Sakellariou che ristabilisce l’ordine portando ora avanti i suoi, con il terzo libero in rapida successione, sul punteggio di 5-4. L’equilibrio iniziale sarà presto spezzato da una crescente fase offensiva giallo-blu. I ragazzi allenati da coach Zanardo e Caimi (ex di giornata), prendono il largo con le buone azioni di Catalano e Nikoci ma saranno le due triple sul finale di Radchenko che scaveranno un solco quasi incolmabile e che metteranno di fatto in discesa la partita per i padroni di casa.

Seconda frazione che continua sulla falsa riga della prima, il vantaggio di quindici lunghezze viene conservato grazie anche a delle buone iniziative dalla panchina di Riboli e Baldiotti. Quest’ultimo, con due tripe, è devastante ed è fondamentale a tenere a distanza un avversario che tenta spesso di riaffacciarsi grazie ad alcuni possessi concretizzati da uno dei suoi uomini di riferimento: Bantsevich. Si va al riposo sul risultato di 56-38.

Pronti via ed il terzo tempo si apre con una serie di scambi stretti a limite dell’area da parte dei giallo blu. Nikoci porta via l’uomo ad un liberissimo Merlo che realizza i suoi primi punti di serata con una splendida tripla. Poco dopo, sempre Nikoci, serve un prezioso assist a capitan Del Secco che appoggia a canestro fallendo il primo tentativo ma facendosi trovare pronto al rimbalzo, in mezzo a due avversari, per la seconda chance. Valdarno può fare poco affidamento su i suoi tiratori, spesso ostacolati da una buona difesa casalinga la quale però arriva a superare la soglia dei 5 falli in tempi non maturi. Dalla lunetta, gli ospiti sfruttano la precisione di Elez ed ancora di Bantsevich rimanendo di fatto aggrappati all’idea di una rimonta quasi impossibile.

Speranze ospiti infrante dopo i primi possessi giallo-blu dell’ultima frazione. Apre le danze Riboli e poco dopo, ancora Baldinotti, aiutato da Catalano, sfonda il muro degli ottanta punti. È arrivato il momento di Merlo, autore di 5 punti in rapida successione, e si aggiunge poi alla festa anche Sakellariou con due triple che certificano un dominio sempre più evidente e maturato durante l’arco dell’intero match da parte dei padroni di casa. Negli ultimi cinque minuti, c’è spazio anche per i giovani Leoni e Mazzerelli. La partita si conclude col risultato larghissimo di 108-68.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *