BC LUCCA – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 77 – 84

Dopo una convincente prima parte di gara, la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia rischia qualcosa contro Basketball Club Lucca senza però mai mollare. I ragazzi di coach Zanardo, arrivano con questa vittoria ad insediare le parti alte della classifica.

SERIE C GOLD – PRIMA FASE – 12º GIORNATA
Sabato 10 Dicembre 2022 @ PalaTagliate

BC LUCCA-OLIMPIA LEGNAIA 77-84
(16-24, 42-47, 60-63, 77-84)

BC LUCCA
Simonetti 18, Del Debbio 15, Lippi 14, Tempestini 12, Burgalassi 10
, Russo 8, Piercecchi, Landucci, Pierini, Cattani.
Coach: Nalin Ass. Giuntoli

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Sakellariou 18, Del Secco 11, Nikoci 8, Scampone 8, Merlo 6
, Pracchia 11, Catalano 9, Baldasseroni 5, Pinarelli 4, Radchenko 2, Riboli 2, Baldinotti.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Caimi

Parziali: 16-24, 42-47, 60-63, 77-84.

Arbitri: Salvo di Pisa e Barbanti di Livorno

Cantini Lorano SRL

Per Legnaia, sblocca il primo quarto un attento Sakellariou grazie ad un buon arresto e tiro. Poco dopo Nikoci riconquista una palla arrivando a schiacciare per il canestro che vale il 3-6 dopo nemmeno due minuti. Non sono d’accordo i padroni di casa che piano piano iniziano a farsi sentire pareggiando i conti con la tripla di Del Debbio ma l’ottima costruzione offensiva legnaiola certificata dall’asse ScamponeMerlo è altrettanto devastante. Decisive, ancora una volta, le fiammate di Scampone dalla distanza che si uniscono a quelle in chiusura di Sakellariou le quali propongono i primi tentativi di fuga per l’Olimpia che si mette davanti, alla fine del primo quarto sul 16-24.

Seconda frazione dove i legnaioli danno adito al loro buon momento. Con una serie di buone azioni in entrambe le metà campo di gioco, in cui un preciso Merlo dalla lunetta fa 2/2 e ancora Sakellariou, per ben due volte, cala un tris lasciato solo al tiro, Del Secco e compagni arrivano infatti a toccare il massimo vantaggio sul 19-31. Si rivede Lucca solo sul finale della prima metà di gara. Dopo le sgasate dei giovani Pinarelli e Baldasseroni, Legnaia non sfrutta al meglio due possessi consentendo, dall’altra parte, a Tempestini di tagliare in mezzo al campo per poi scaricare ancora per Del Debbio che non sbaglia dai 6,75 e riporta i suoi a -7. Non è sufficiente il timeout chiamato da coach Zanardo per limitare i danni dei padroni di casa, con le squadre che vanno negli spogliatoi sul 42-47.

Terzo quarto avvincente nel quale entrambe le squadro giocano adesso punto a punto. Per la squadra in maglia bianca uno scatenato Lippi prima si conquista un fallo e canestro e poi realizza dal pitturato il centro del -1, ma é Simonetti a firmare il canestro del vantaggio. Capitan Del Secco cerca in qualche modo di sistemare le cose con il canestro del controsorpasso e Pracchia, con due centri in rapida successione, è altrettanto concreto. Fondamentale la tripla di Catalano sul finale che riporta i legnaioli in vantaggio sul 60-63.

Ultimi dieci minuti all’insegna dei +3 per Legnaia. I tiratori in maglia giallo-blu salgono in cattedra. Apre le danze Pracchia, seguito a ruota da Catalano che è letale dalla lunga distanza: sono fondamentali la sue due triple che tengono a distanza i bianco-rossi, ma soprattutto danno seguito ad un ottimo periodo di forma al tiro per il giocatore legnaiolo (nelle ultime tre partite è secondo solo ad un compagno di squadra, lo specialista Sakellariou, per questo fondamentale). Si aggiungono alla festa anche lo stesso Sakellariou, Pracchia e Scampone ma la cosa più importante è la fase difensiva. Respinti gli assalti finali lucchesi, Legnaia può festeggiare una vittoria finale che recita 77-84 e che dà seguito ad uno splendido periodo in campionato (5º successo nelle ultime 6 partite, 3º consecutivo fuori casa).

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *