PROGET IMPIANTI JOKERS BASKET – CEFA 44 – 53

Paga a caro prezzo il blackout nel terzo quarto la Proget Impianti Jokers Basket che cede il passo a Cefa Basket nella prima gara della Seconda Fase di campionato, dalla quale usciranno le contendenti per il salto di categoria in Promozione.

PRIMA DIVISIONE TOSCANA – GIRONE 2P / 1ª GIORNATA
LUNEDÌ 4 APRILE @ PALACANTINI

JOKERS BASKET – CEFA 44-53
(10-14, 24-23, 27-36, 44-53)

PROGET IMPIANTI JOKERS BASKET
Cuomo 15, Jakoberaj 6, Gerbi 4, Taccetti 3, Margheri 2, Carli 8, Mori 5, Fantoni 1, Papi, Romoli, Marri, Ceccarelli.
Coach: Donatini

CEFA SC
Angelini 24, Ferrando 6, Grandini 6, Guidi 2, Tardelli, Masini 11, Bonini 2, Lana 2, Tosoni, Bertolini, Ferrari ne, Guidigli ne.
Coach: Rocchicioli

Parziali: 10-14, 24-23, 27-36, 44-53.

Arbitro: D’Agostino di Campi Bisenzio (FI)

Proget Impianti

Avvio di gara equilibrato: partono bene gli ospiti che si portano subito sullo 0-4 con due canestri di Angelini, che a fine serata risulterà il miglior marcatore di serata con 24 punti. I Jokers ci mettono qualche possesso a carburare ma grazie anche alle triple di Cuomo e Mori trovano il sorpasso (10-9), prima che Masini si metta in proprio, facendo registrare un parziale di 0-5 che permette a Cefa di chiudere avanti nel punteggio il primo quarto.

Nel secondo quarto la difesa legnaiola la fa da padrona, costringendo gli ospiti a diversi palloni persi e a tiri difficili: i gialloblu sono anche concreti nella metà campo offensiva e, grazie alle iniziative di Carli e alla tripla di Jakoberaj, toccano il massimo vantaggio sul 20-15. Ci pensa però Angelini a scuotere i suoi, firmando 6 degli ultimi 8 punti del quarto per consentire ai suoi di andare negli spogliatoi sotto di una sola lunghezza.

Come già accennato, è nel terzo quarto che la gara scivola via dalle mani dei padroni di casa: l’attacco degli uomini di Coach Donatini (nemmeno un canestro dal campo nella frazione) non gira e viene imbrogliato dalla difesa a zona ospite, mentre dall’altra parte Angelini e Ferrando non sbagliano, rendendosi protagonisti del parziale di 3-13 che dà la svolta al match.

Nel quarto quarto i padroni di casa cercano di colmare il gap: due appoggi consecutivi di Gerbi valgono il -5 ma Angelini risponde a tono con due piazzati, mantenendo i Jokers a distanza. A questo punto sale in cattedra Cuomo che, con due triple in fila, accorcia nuovamente a -7; poi sono Margheri e Carli, dalla lunetta, a firmare i punti del 42-45 a 2′ dalla fine. A spengere le speranze gialloblu ci pensa però ancora Angelini: il numero 11 ospite, in due possessi consecutivi, va a segno con un fadeaway e da sotto, riportando a 7 le lunghezze di distacco e mandando così i titoli di coda al match.

Foto David Terzi

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012, laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica e nel 2022 alla Magistrale di Ingegneria Biomedica. Dottorando presso il DINFO all’Università degli Studi di Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da quando avevo 5 anni, in società ricopro il ruolo di Responsabile della Comunicazione e Social Media Manager. Da giocatore Senior (2012-2022) ho militato nei campionati di Serie C2, DNC, Serie C Gold, Serie D e Prima Divisione, con le maglie di Olimpia Legnaia e Jokers Basket.”

Articoli: 567

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *