VIRTUS SIENA – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 79 – 57

Si chiude al PalaVivaldi di Siena la serie positiva della Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia. I gialloblu vengono superati 79-57 da una Virtus Siena in gran forma, forte anche del recente successo su Prato di giovedì scorso. Nonostante la sconfitta, i ragazzi di coach Zanardo sono già matematicamente qualificati per i playoff.

SERIE C GOLD TOSCANA – 28ª GIORNATA
Domenica 3 Aprile 2022 @ PalaVivaldi di Siena

VIRTUS SIENA – OLIMPIA LEGNAIA 79-57
(21-17, 41-30, 59-49, 79-57)

ACEA VIRTUS SIENA
Nepi 20, Bartoletti 13, Olleia 15, Zambonin 8, Costantini 8, Calvellini 6, Lenardon 6, Imbrò 3, Cannoni, Avdiu, Bianchi, Drigo.
Coach: Spinello Ass. Braccagni e Papi

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Nikoci 13, Di Nezza 6, Catalano 5, Riboli 3, Scampone 2, Del Secco 13, Baldinotti 9, Nardi 2, Susini 2, Andrei 2, Gobbato ne, Mpeck ne.
All. Zanardo Ass. Armellini e Di Giambattista

Parziali: 21-17, 41-30, 59-49, 79-57

Artibri: Panicucci di Ponsacco (PI) e Barbarulo di Vinci (FI)

Cantini Lorano SRL

Nel primo quarto la Virtus Siena trova in Nikoci un ostacolo difficile da superare. Il lungo gialloblu crea più di un problema alla squadra di casa, sia quando difende, sia quando va ad attaccare il canestro senese. I pericoli maggiori per l’Olimpia vengono invece da Olleia, suo il canestro del 9-7 a 5’60”. Siena difende bene, e l’Olimpia, oltre a Nikoci deve afre affidamento alle iniziative di Di Nezza, bravo a trovare varchi nella difesa avversaria.

A inizio secondo quarto la Virtus inizia a costruire la sua vittoria, tabellone del PalaVivaldi che segna 29-21 quando a 6’20” dal riposo lungo coach Spinello chiama timeout. Siena inizia a difendere in maniera decisa, lasciando poco spazio all’Olimpia. Poi, in avanti, ci pensa il solito Olleia ad attaccare il canestro gialloblu. Serve spesso il fallo per fermare il forte giocatore senese e lui risponde realizzando i successivi tiri liberi. Sono proprio di Olleia i liberi che portano la Virtus avanti di 13 lunghezze a metà quarto.

Squadre al riposo con Siena avanti di 9 lunghezze e inerzia della gara tutta a favore dei rossoblu. A 8’30” da fine terzo quarto Legnaia esaurisce il bonus, ma Scampone e compagni riescono comunque a contenere la forza d’urto dei padroni di casa. La Virtus si porta a +18, ma Legnaia riesce a piazzare un parziale di 13-0 e resta in partita, anche grazie ai tanti errori in attacco commessi dai senesi.

È nel quarto quarto che Siena fa vedere le cose migliori. Per contenere le iniziative dei padroni di casa, Legnaia, a 6’00” dalla sirena passa dalla difesa a zona alla difesa a uomo. Siena aveva iniziato a segnare dalla lunga distanza e per recuperare lo svantaggio di 12 punti era necessario cambiare atteggiamento in difesa, Il problema è che le energie dei gialloblu sono ormai esaurite e la Virtus ne approfitta. A 5’10” tripla di Nepi e Siena avanti di 15 punti; Del Secco si da un gran da fare sotto canestro per prendere più rimbalzi possibili, ma quando Costantini va al tiro, non ci sono rimbalzi. Tripla di Costantini a 2’20” dalla sirena che porta Siena avanti di 20 punti: 75-55. Vince Siena 79-57.

Nel prossimo weekend l’Olimpia Legnaia ospiterà al PalaFilarete l’ABC Castelfiorentino.

Share it!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *