CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA – AREZZO 56 – 63

Serata amara al PalaFilarete per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che, nell’impegno contro Scuola Basket Arezzo, subisce il secondo stop consecutivo e perde punti preziosi nella rincorsa ai Playoff del campionato di Serie C Gold.

SERIE C GOLD TOSCANA – 23ª GIORNATA
Sabato 5 Marzo 2022 @ PalaFilarete di Firenze

LEGNAIA – AREZZO 56-63
(16-22, 34-40, 44-45, 56-63)

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Di Nezza 12, Nikoci 11, Baldinotti 6, Scampone 6, Riboli, Nardi 11, Mpeck 8, Guzzon 2, Mazzerelli, Susini, Andrei, Padoin ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini

SCUOLA BASKET AREZZO
Brandini 15, Cutini 13, Giommetti 10, Cresti 8, Rossi 5, Provenzal 7, Ndaw 3, Castelli 2, Di Nuzzo, Cavina ne.
Coach: Evangelisti

Parziali: 16-22, 34-40, 44-45, 56-63.

Arbitri: Panelli di Montecatini-Terme (PT) e Salvo di Pisa

Cantini Lorano SRL

Gara non semplice per gli uomini di Coach Zanardo che, già privi del lungodegente Del Secco, devono anche rinunciare a Gobbato e a Catalano. Prova subito ad approfittarne Arezzo che nel primo quarto, sospinta dalle triple di Rossi e Brandini, si porta sul +8 (7-15 al 5′). I gialloblu faticano ad ingranare, ma le iniziative personali di Baldinotti prima e Nardi poi, consentono quantomeno ai padroni di casa di limitare i danni che gli ospiti continuano ad arrecare in fase offensiva.

Decisamente migliore l’atteggiamento e la predisposizione al sacrificio dei legnaioli nei primi minuti del secondo quarto: la difesa di casa si dimostra finalmente solida e costringe i biancoamaranto a qualche errore di troppo, prontamente punito dai canestri di Di Nezza e Nikoci con i quali Legnaia trova anche il primo vantaggio del match (27-26 al 15′). Arezzo però non molla la presa e, grazie alle iniziative di Cutini e a viaggi fruttuosi dalla lunetta, mantiene inalterato il vantaggio acquisito al termine dei primi 10′ anche all’intervallo lungo.

Al rientro in campo dopo la pausa, il match racconta di un terzo quarto davvero anomalo, in cui entrambe le squadre fanno fatica a congegnare azioni d’attacco ragionate, arrivando spesso a tiri forzati o a palle perse. Sicuramente merito di entrambe le difese, ma anche di tanta imprecisione sia nei movimenti sia in fase di finalizzazione. Di questa situazione di stallo prova ad approfittarne Legnaia che, con la tripla estemporanea di Mpeck e il libero di Nikoci impatta a quota 42, prima che la terza bomba della gara di Brandini riconsegni la testa della gara ad Arezzo.

È però nel quarto quarto che arriva il break decisivo da parte degli ospiti: a propiziarlo sono Cutini e Provenzal, che confezionano un parziale di 2-9 mortifero per i gialloblu (46-54 al 34′). Legnaia sembra a corto di fiato e di idee e si affida principalmente alle iniziative di Nardi e Scampone: il cronometro però gioca a favore degli aretini che continuano a martellare il canestro ospite con Cutini, Brandini e Giommetti, regalandosi un finale di gara di pura gestione e, soprattutto, un successo importante.

Il prossimo impegno per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia è fissato per giovedì 10 marzo 2022, quando i gialloblu affronteranno la capolista Herons Basket al PalaFilarete (ore 21:15) nel recupero della quindicesima giornata di andata.

Foto di David Terzi

Foto di Pietro Tarchi

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012 e laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica, studio alla facoltà di Ingegneria Biomedica a Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da ormai 23 anni, in società ricopro il ruolo di giocatore (Prima Divisione), addetto stampa e social media manager.”

Articoli: 564

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *