News Container
Latest News

SERIE C GOLD / PLAYOUT – SF/G2: PALL EMPOLI – OLIMPIA LEGNAIA 64 – 75 [0 – 2]

#SerieCGold

#Playout / Semifinale – Gara 2

Risultato #OlimpiaLegnaia
Lai SRL Pall Empoli – Cantini Lorano SRL Legnaia 64 – 75 [0 – 2]

+ Link Articolo Firenze Basket Blog

LAI SRL PALL EMPOLI:
Mencherini N. 25, Bertona 11, Falchi 9, Baroncelli 7, Cervigni 4, Gasperini 2, Barbetta 6, Gouadjio Kenfack, Maiolini, Mencherini L. ne, Bondi, Paci ne.
All. Bellavista

CANTINI LORANO SRL LEGNAIA:
Zani 21, Nardi 15, Rosi, Del Secco 11, Trillò 11, Bandinelli 6, Vienni, Conti 8, Ademollo A. ne, Zanussi 3, Tarchi M., Susini ne.
All. Zanardo

Arbitri: Cattani e Bova
Parziali: 14 – 23, 34 – 41, 49 – 56.

Commento alla Partita:
“Dopo essersi aggiudicata gara 1, la Cantini Lorano vince anche gara 2 del primo turno dei playout e si garantisce così la permanenza in Serie C Gold.

I ragazzi di coach Zanardo iniziano alla grande il 1° quarto, difendendo in modo deciso sui portatori di palla avversari. Non sono passati ancora 2 minuti quando il tabellone della Palestra Comunale di Ponte a Elsa segna 2-9, un punteggio maturato grazie ai contropiedi di Del Secco. Avvio preoccupante per i padroni di casa e infatti coach Bellavista chiama subito time-out per mettere in riga i suoi ragazzi. Il gioco veloce praticato da entrambe le squadre produce un basket divertente, anche se con troppi errori, soprattutto da parte dei giocatori di casa. Il 14-23 con cui si chiude la prima frazione di gioco è frutto proprio della maggior precisione al tiro degli ospiti.

Il secondo quarto si apre con una bella tripla di Baroncelli, giocatore che si è dato un gran da fare per tutta la partita, soprattutto in fase difensiva. A 8’15”, sul 19-26, i padroni di casa iniziano a difendere a zona, sulla carta una buona soluzione, ma non sufficiente a fermare le penetrazioni di Nardi e Bandinelli, due giocatori che spesso hanno costretto gli avversari al fallo. E’ in questo quarto che si mette in mostra Niccolo’ Mencherini, playmaker della Lai Empoli, autore di una prestazione maiuscola: 25 punti per lui nel tabellino finale. Legnaia va comunque al riposo con un margine di 7 punti di vantaggio: il tabellone segna 34-41 quando le due squadre si avviano verso gli spogliatoi.

Nel terzo quarto subito Del Secco in evidenza, dopo pochi secondi ruba l’ennesimo pallone e va ad appoggiare a canestro.E’ solo il primo di una serie incredbile di colpi di scena. A 8’22” dal termine della terza frazione, Conti mette una bomba da 3 delle sue.e porta i gialloblu sul +12: 34-46. Partita finita? Neanche per sogno. I biancoazzurri tirano fuori l’orgoglio e, soprattutto, aggiustano la mira e piazzano un parziale da 12-0. A 4’12” Bertona appogia a canestro la palla del 46-46. Da questo momento salgono in cattedra Zani e Trillo’, i due giocatori più esperti dell’Olimpia Legnaia, e guidano la squadra alla vittoria e, di conseguenza alla salvezza. Il terzo quarto si chiude sul 49-56.

Negli ultimi 10 minuti di gioco Empoli prova a restare in partita ed effettivamente ci resta fino a 2’27 dal termine, quando Nardi mette la tripla del 62-73 che mette la parola fine al tentativo di rimonta degli empolesi. La gara si chiude sul 64-75, un punteggio che fotografa bene la superiorità dell’Olimpia, mai stata sotto nel punteggio nel corso dei 40 minuti.

I gialloblu si sono aggiudicati la doppia sfida salvezza grazie a un fattore spesso decisivo nel gioco del basket: il roster più ampio. Legnaia quest’anno, come già era successo nella scorsa stagione, si è dimostrata essere una squadra più profonda delle dirette concorrenti per la salvezza e, alla fine dei conti, l’ottima gestione del gruppo da parte di coach Zanardo, ha dato anche quest’anno i suoi frutti. Nonostante la sconfitta, la Lai Empoli ha ancora la possibilità di salvarsi. Dovrà infatti vedersela con una fra Don Bosco Livorno e Synergy Valdarno nello spareggio che decreterà la seconda squadra retrocessa in Serie C Silver, quella che andrà a far compagnia alla Juve Pontedera, ultima al termine della regular season.”

– Commento a cura di Firenze Basket Blog –

L’esultanza dei ragazzi a fine partita

 

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012, laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica e nel 2022 alla Magistrale di Ingegneria Biomedica. Dottorando presso il DINFO all’Università degli Studi di Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da quando avevo 5 anni, in società ricopro il ruolo di Responsabile della Comunicazione e Social Media Manager. Da giocatore Senior (2012-2022) ho militato nei campionati di Serie C2, DNC, Serie C Gold, Serie D e Prima Divisione, con le maglie di Olimpia Legnaia e Jokers Basket.”

Articoli: 581

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights