PINO DRAGONS – CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET 64-57

Dopo tre quarti di gara sostanzialmente equilibrati, la Cantini Lorano srl Jokers Basket cade nel finale del primo match del girone di ritorno contro Pino Dragons.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 16º GIORNATA
Sabato 21 Gennaio 2023 @ PalaCoverciano

PINO DRAGONS-JOKERS BASKET 64-57
(10-12, 28-28, 46-42, 64-57)

PINO DRAGONS
Borsetti 14, Landi 13, Santini 12, Gherardi 2, Parnasi 2
, Castelli 14, Carducci 6, Neri 1, Camerini, Bensi, Minnucci, Pasqui ne.
Coach: Miniati Ass. Gordini e Lilli

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Euzzor 18, Ciacci 11, Biondi 7, Cappelli 5, Ristori 2
, Coli 9, Mpeck 3, Bitossi 2, Pineschi, Pazzagli ne, Zivojinovic ne, Tounkara ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

Parziali: 10-12, 28-28, 46-42, 64-57.

Arbitri: Borsani di Pescia (PT) e Fambrini di Lucca

Cantini Lorano SRL

Prima frazione estremamente combattuta fra le due compagini che cerano fin da subito di fare la voce grossa con delle azioni in velocità. Santini apre le danze del derby ma poco dopo Ciacci si rende protagonista di un piazzato vincente. A prendersi la squadra in mano ci pensa il suo capitano: Cappelli, che conclude dopo un fulmineo scambio con Ristori. Sugli sviluppi di un contropiede è ancora protagonista Santini che riporta subito in corsa la squadra di casa. Alcuni tentativi sprecisi per entrambe le squadre congelano il punteggio sul parziale di 6-7. Biondi, sotto canestro, riapre i discorsi ma non aggiunge quel plus che avrebbe potuto accendere definitivamente il match. Si conclude una prima frazione con un punteggio basso, ma allo stesso tempo avvincente.

La musica, quantomeno agli esordi del secondo quarto, sembra non cambiare, con entrambe le squadre che non si organizzano per fare l’affondo decisivo. Dopo tre giri di lancetta, sale in cattedra Landi che è preciso con due bombe dalla distanza. L’uomo in più per i giallo-blu è invece Euzzor, assente nell’ultima gara, che in questo caso è imprendibile con le sue serpentine in mezzo all’area le quali lo portano ad appoggiare a canestro, o anche a liberarsi per il tiro da tre. Dopo essere stati in svantaggio, i giallo-blu si rifanno sotto grazie proprio alle azioni di quest’ultimo le quali vengono confermate dalla mole di produzione offensiva concretizzata ora dal subentrato Bitossi. Si va dunque al riposo sul risultato equilibrato di 28-28.

Nelle prime battute della ripresa, i padroni di casa colgono impreparati i legnaioli con due penetrazioni in mezzo all’area fermate, entrambe col fallo, che consentono ora a Landi, ora a Gherardi di sfruttare a pieno il viaggio dalla lunetta. L’ottima azione di Coli ristabilisce le gerarchie di un match ancora tutto da decifrare con le due compagini che giocano punto-punto. Bitossi dialoga con Cappelli che pesca perfettamente un isolatissimo Ciacci, libero di tirare dal piazzato e realizzare il canestro del 32 pari. Castelli, dalla panchina è decisivo per Pino Dragons con le sue percentuali dalla distanza. Percentuali, stavolta per quanto riguarda i tiri dalla lunetta, elevate anche per Coli che oltre a centrare i liberi è ancora protagonista con un canestro in chiusura che vale il parziale di 46-42.

Negli ultimi 10 minuti, Legnaia deve colmare uno svantaggio non insormontabile e sembra incanalare bene le inerzie sfruttando i centri dalla distanza di Coli, che può contare già un bottino di otto punti, e di Ciacci. Tuttavia, Il subentrato Carducci, vuole fare altrettanto e realizza il canestro importante sugli sviluppi di una rimessa, dando adito a quest’ultimo con un centro dall’arco che è pesantissimo. I padroni di casa si conquistano in breve tempo il bonus e lo sfrutteranno in maniera progressiva. Castelli e Borsetti sono veramente infallibili e scavano un solco che i Jokers non saranno più in grado di ricostruire. Ci prova a mettere una pezza lo stakanovista Euzzor senza però ottenere i frutti necessari per la rimonta che però non arriva. Il match si conclude con la sconfitta giallo-blu che rimpiangono sul finale di 64-57.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *