CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – TERRANUOVA 71 – 56

Secondo tempo da applausi per la Cantini Lorano s.r.l. Jokers Basket, capace di ribaltare un punteggio sfavorevole e di fare addirittura la voce grossa sul finale nella gara contro USD Terranova Basket.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 14º GIORNATA
Domenica 8 Gennaio 2023 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-TERRANUOVA 71-56
(14-25, 26-35, 50-47, 71-56)

CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET
Ristori 19, Ciacci 17, Euzzor 15, Cappelli 13, Biondi
, Pineschi 4, Coli 2, Bitossi 1, Tounkara, Zivojinovic ne, Mazzerelli ne, Padoin ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

TERRANUOVA
Baldi 15, Bongini 11, Bruschi 3, Renzi 2, Banci, Taddeucci 9, Masciadri 9, Gueye 5, Falcioni 2, Peebes, Noeri, Nocentini.
Coach: Baggiani Ass. Corsi

Parziali: 14-25, 26-35, 50-47, 71-56.

Arbitri: Tabarin di Pistoia e Cartocci di Sesto Fiorentino (FI)

Cantini Lorano SRL

Ciacci lavora di piede perno, girandosi in mezzo all’area, realizzando il primo centro del match per i Jokers pareggiando i conti dopo il canestro di Bongini a conclusione di una fase confusa in avvio di prima frazione. Primi tentativi di fuga per Terranuova, che si era portata sul 2-6, spenti sul nascere dai padroni di casa grazie alla tripla costruita bene e realizzata da Euzzor, stasera partito titolare. Il giovanissimo giallo-blu sfrutta una disattenzione difensiva per tagliare l’area avversaria e mette a referto un altro canestro, ma non basta. Gli ospiti arrivano velocemente dall’altra parte e i legnaioli falliscono più volte il lavoro di transizione difensiva. Al canestro di Baldi, che vale il momentaneo 7-15, coach Nudo è costretto a chiamare il time-out per apportare le dovute contromisure. Il margine viene tuttavia consolidato e quindi, nonostante le due triple di Ciacci, il parziale alla fine della prima frazione recita: 14-25.

Secondo quarto piuttosto timido per i Jokers che non riescono ad ingranare subito seppur avendo aggiustato, in parte, la fase difensiva. Ciacci e Pineschi cercano, con due intelligenti tagli vincenti, di non far scivolare via il match che, a tratti, vede Terranuova imporsi con 16 lunghezze di margine. A conclusione di un fraseggio fra Bitossi ed Euzzor la palla arriva a capitan Cappelli che non ci pensa due volte e, dall’arco, mette a referto i primi punti della sua serata che pesano come un macigno. A pochi istanti dalla sirena, Masciadri si conquista fallo e canestro (con libero poi realizzato) e complica, non poco, i piani di rimonta dei padroni di casa costretti ad inseguire sul 26-35.

Cambia decisamente la musica nella seconda parte di gara. Al rientro dagli spogliatoi, Legnaia è una squadra rinnovata. Seppur con qualche imprecisione iniziale, grazie ai colpi sferrati da parte di Cappelli e Ristori, chiamato a fare decisamente meglio dopo una prima parte non del tutto convincente, vengono rosicchiati progressivamente punti importanti. Terranuova sbatte molteplici volte sul muro eretto dai giallo-blu che sono poi abili a ripartire con un break devastante che li riporterà a contatto. Una sgasata di Coli, che serve un ritrovato Ristori sotto canestro, ed una finta illuminante di Pineschi, che si libera in mezzo a due per un piazzato vincente, accendono definitivamente la partita. Il canestro del primo vantaggio dei Jokers lo firma l’uomo salito in cattedra dei i padroni di casa, Ristori, grazie ad un fallo conquistato, e conseguente tiro libero, dopo un canestro. La reazione arriva anche per la formazione allenata da coach Baggiani che sfrutta un break favorevole concluso da Gueye. Dopo un ulteriore minuto di tempo richiesto dalla panchina di casa assistiamo ad un contro break giallo-blu. Un 9-0 fulmineo con protagonista assoluto Euzzor che dispensa palloni ai compagni con un’estrema semplicità e mettendosi in proprio per ben due volte.

Tutto è da decidere dunque nell’ultima frazione di gara. Entrambe le squadre hanno la volontà di portarsi a casa i due punti ma i Jokers, dalla loro, hanno adesso il fattore emotivo che li sostiene dopo una rimonta impronosticata al netto di una sbavatura sul finale di terzo quarto. Questa differente pressione emotiva è palpabile, i ragazzi di coach Nudo adesso giocano senza mai forzare la giocata affidandosi ai suoi palleggiatori come Euzzor che stappa la lattina penetrando fin sotto canestro ed appoggiando. La scelta di passare alla difesa a zona non è sufficiente per correre ai ripari per Terranuova che subisce i fraseggi letali giallo-blu spesso concretizzati da Ristori, autore di due canestri fotocopia, che valgono il +11. La tripla di Cappelli, a tre minuti dallo scadere, certifica il crescendo agonistico casalingo. Il capitano dei Jokers chiude poi la gara grazie alla sua precisione con due viaggi dalla lunetta. I padroni di casa dunque ribaltano un match comunque incerto per tre quarti e mezzo spuntandola col risultato di 71-56.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *