AFFRICO – CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET 54 – 55

Vittoria al fotofinish per la Cantini Lorano srl Jokers Basket che si aggiudica il derby contro Pallcanestro Affrico. Decisivi sul finale i punti di Cappelli che permettono ad gruppo in costante crescita, capace di vincere 6 delle ultime 7 partite, di esultare e di portarsi nelle zone alte della classifica.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 11º GIORNATA
Domenica 4 Dicembre 2022 @ PalaAffrico

AFFRICO-JOKERS BASKET 54-55
(17-11, 28-33, 44-42, 54-55)

AFFRICO
Zanussi 22, Bandinelli 12, Albini 5, Cielli, Campo,
Simoncini 13, Balloni 2, Salvadori, Naldini, Beconcini, Manno, Barreca ne.
Coach: Toccafondi Ass. Soldaini

LEVANTE SRL JOKERS BASKET
Euzzor 14, Cappelli 9, Ciacci 8, Ristori 6, Biondi 3,
Pineschi 7, Coli 4, Tounkara 3, Bitossi 1, Zivojinovic, Mazzerelli ne, Pazzagli ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

Parziali: 17-11, 28-33, 44-42, 54-55.

Arbitri: Contu di Pisa e Calamassi di Firenze

Cantini Lorano SRL

Primo quarto dove entrambe le squadre sono un po’ contratte, i legnaioli difendono bene ma concretizzano poco. Dall’altra parte, uno dei più in forma del match, Zanussi, è letale sia dal pitturato che dalla distanza. L’ex-Legnaia mette subito in chiaro le cose per i padroni di casa che cercano di allungare sfruttando proprio le imprecisioni giallo-blu. La tripla di Pineschi e l’ottima azione di Coli sul finale, consentono comunque alle squadre di rimanere attaccate sul 17-11.

Nella seconda frazione i Jokers sembrano svegliarsi. Ottime transizioni e fraseggi consentono ai ragazzi allenati da coach Nudo di arrivare al tiro in appoggio. A tal proposito, uno scatenato Ristori è letale sotto canestro e riporta i suoi sul -2. Il muro difensivo eretto dal quintetto giallo-blu sembra consolidarsi ulteriormente e consente spesso di ripartire anche in contropiede come per l’azione di Ciacci. Il numero 21 legnaiolo si fa trovare pronto in numerose occasioni ed il suo terzo centro in rapida successione consente ai suoi di portarsi sopra. Si va allora al riposo sul risultato di 28-33.

Il terzo tempo non dà seguito al buon ritmo nelle due fasi degli ospiti che vedono progressivamente rinascere la squadra locale. Africo tenta infatti di riavvicinarsi con Albini. Alla sua tripla cercherà di rispondere Capelli che in mezzo all’area, si conquista un prezioso fallo sul tiro, arrivando a tirare quindi due liberi con una precisione maniacale (2/2). Le squadre iniziano sprecare molto anche se adesso il risultato balla punto punto sul pareggio. L’intuizione dell’ex-Affrico Euzzor, che vale una splendida tripla, riporta i Jokers sul +3 (37-40) ma, a pochi minuti dalla fine, è ancora la formazione di casa ad imporsi con il fallo e canestro di Simoncini, ed a mettere la testa avanti poi sul 44-42.

Tutto da decidere dunque negli ultimi dieci minuti. Ciacci e Pineschi aprono le danze e sopperiscono ad una non fortunata giornata per i tiri da tre per gli ospiti. I Jokers sono bravi a mettere subito gli avversari in condizione di bonus. Il fallo antisportivo di Manno (seguito da tecnico e conseguente espulsione del numero 26 bianco-blu) consente a Cappelli di ripresentarsi con un libero vincente ed aggregarsi ai suoi compagni che già avevano realizzato dalla lunetta come Euzzor e Bitossi. Proprio quest’ultimo firma il canestro del 50 a 51. La partita non è ancora finita, a meno di un minuto dal termine, Zanussi è ancora preciso dal pitturato e porta i suoi sul 54-53. Due tiri liberi sbagliati dall’altro ex-Legnaia Bandinelli (fino a quel momento letale dalla linea della carità con 6/6) tengono i gialloblu ad un tiro di schioppo dai biancoblu. Mancano 20 secondi, serve uno spunto, e se lo inventa, per i Jokers il capitano: Cappelli. Il numero 41, con un floater, finalizza una buona azione di pick’n roll. La difesa compatta, regge l’ultimo assalto di Bandinelli e compagni che non affondano e permettono ai giallo-blu di esultare.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *