SAN CASCIANO – PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA 60 – 74

Seconda vittoria consecutiva fuori casa per la Proget Impianti Olimpia Legnaia. Decidono il risultato finale le triple di Mori e Masi che affondano San Casciano nel derby infrasettimanale.

PROMOZIONE – PRIMA FASE – GIR. B / 7º GIORNATA
Mercoledì 23 Novembre 2022 @ PalaMontopolo

SAN CASCIANO-OLIMPIA LEGNAIA 60-74
(18-23, 31-36, 45-58, 60-74)

SAN CASCIANO
Lotti 30, Naldini 8, Paolacci 3, Emanueli 1, Bacci
, D’Amato 7, Novolissi 4, Giribardi 3, Pecchioli 2, Califano 2, Toci, Braganti.
Coach: Borghi

PROGET IMPIANTI OLIMPIA LEGNAIA
Masi 16, Macchia 13, Fusillo 11, Cambi 11, Mori 9
, Becocci 4, Carli 3, Mercado 2, Taccetti 2, Bellucci 2, Jakoberaj 1, Frosini.
Coach: Deza Linares Ass. Lupori

Parziali: 18-23, 31-36, 45-58, 60-74.

Arbitri: Orsini di Pisa e Innesti di Ponsacco (PI)

Proget Impianti srl

Pronti via e osserviamo subito una partenza lanciata che sembra essere diventata la specialità della casa per la squadra giallo-blu. Ad inaugurare le danze ci pensa Mori con una tripla favolosa e a seguire è il turno di Fusillo, stavolta dentro il perimetro. Mette la propria firma al match anche Masi, anch’egli dalla distanza, auspicio di un match prolifico per gli ospiti. Per San Casciano arriva il momento però di calare il proprio asso: Niccolò Lotti. Il numero 8 casalingo infatti, prende in mano il destino dei suoi rendendosi protagonista di ben 5 canestri consecutivi (tra cui uno su un ottimo recupero a centrocampo ed un altro in appoggio dopo aver seminato il panico nella difesa di Legnaia). Dopo 7 minuti il risultato è in perfetto equilibrio sul 12 pari. I giallo-blu arrivano a questo punteggio con i primi punti di un ritrovato Macchia. Sarà proprio quest’ultimo a caricare la squadra con due soluzioni vincenti in rapida successione che garantiranno un prezioso break ospite. Col canestro di Cambi allo scadere, l’Olimpia arriva alla fine del primo parziale sul 18-23.

Seconda frazione che conferma il ritmo elevato da entrambe le parti visto all’inizio. Su assist di Macchia, Bellucci arriva al tiro regalandosi la prima gioia stagionale. Lo stesso Macchia si mette poi in proprio con un tiro da tre, frutto dell’ottima costruzione offensiva. Per la squadra di casa peró, oltre alle debordanti azioni di Lotti, replica Naldini che, dalla distanza, regala ai suoi la speranza di rimanere a contatto. Sul finale la tripla di Masi garantisce di andare negli spogliatoi con lo stesso vantaggio costruito in precedenza.

Al rientro dopo l’intervallo, è la squadra ospite ad avere una marcia in più. Il break costruito dalle triple di Mori e soprattutto Masi (del quale va sottolineato il nobile gesto di voler devolvere la somma di 5€ per ogni tripla realizzata in stagione a “Molto Più Che Un Gioco”, associazione contro la violenza nello sport) permette di arrivare fino al +9 sul 36-45. Ottime azioni di Becocci e Cambi sotto canestro, chiudono virtualmente i discorsi. Alla mezzora di gioco siamo arrivati al parziale di 45-58.

Ultimi dieci minuti che vedono un piccolo accenno di reazione per San Casciano. La squadra di casa, guidata dall’instancabile Lotti, protagonista di una tripla e sul finale di un ottimo piazzato, oltre che di precisi tiri dalla lunetta, tenta di riaffacciarsi sul match ma non basta. I primi punti di Taccetti e di Carli, al rientro da un infortunio, uniti dal solito Cambi, tengono a distanza l’avversario. Ci sono minuti sul finale anche per Mercado che, a tempo quasi scaduto, penetra bene in mezzo all’area conquistandosi fallo che gli garantirà poi di realizzare i liberi annessi che fisseranno il punteggio finale sul 60-74.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *