CANTINI LORANO SRL JOKERS BASKET – BASKET ASCIANO 65 – 52

Grinta, orgoglio e qualità per la Cantini Lorano srl Jokers Basket che esce vittoriosa dal match casalingo contro Basket Asciano ribaltando un match iniziato in salita.

SERIE D – PRIMA FASE – GIR. A / 8º GIORNATA
Sabato 19 Novembre 2022 @ PalaFilarete

JOKERS BASKET-BASKET ASCIANO 65-52
(13-17, 27-37, 44-46, 65-52)

LEVANTE SRL JOKERS BASKET
Ristori 18, Ciacci 9, Cappelli 6, Biondi 4, Zivojinovic 2, Pineschi 11, Coli 5, Tounkara 4, Euzzor 4, Bitossi 2, Dozzani ne, Mazzerelli ne.
Coach: Nudo Ass. Castellani

BASKET ASCIANO
Falchi L. 15, Carapelli 10, Mucci 8, Mini 7, Lorenzoni 6, Losigo 4, Falchi R. 2, Falcai, Monnecchi.
Coach: Lasi Ass. Totaro

Parziali: 13-17, 27-37, 44-46, 65-52.

Arbitri: Rosselli di Piombino (LI) e Valfrè di Massa

Cantini Lorano SRL

Avvio di gara che vede subito al centro dell’azione i padroni di casa che, con il capitano Cappelli, intelligente a far rimbalzare un pallone sul difensore da rimessa e tirare, si portano presto avanti. La tripla azzurra firmata da Falchi, attiva la squadra ospite. Botta e risposta con un’azione spettacolare per i Jokers: un eccellente lavoro di squadra, sull’asse Ciacci-Zivojinovic, porta quasi ad un alley-oop. Ha inizio la sontuosa partita di Ristori il quale, con ottimo slalom nel traffico della difesa avversaria, arriva ad appoggiare a canestro. Dopo appena tre minuti il risultato è già sull’8-7. Segna anche Biondi, conquistandosi, allo stesso tempo, un fallo fondamentale, e realizzando un libero su due. Asciano ha però un’importante freccia al suo arco: Losigo. Quest’ultimo si gira in un fazzoletto e conquista fallo e canestro replicando sul finale di tempino. Gli schemi non sembrano funzionare alla perfezione per i legnaioli. Coli, entrato dalla panchina, perde due palloni rovinosi che fortunatamente non portano a gravi conseguenze. Il primo quarto si conclude 17-13 per gli ospiti con quest’ultimi che pianificano i primi tentativi di fuga.

Seconda frazione dove i Jokers entrano in campo cercando di correggere i problemi difensivi. Sono troppe infatti le imbucate azzurre secondo coach Nudo, il quale però non effettua cambi. L’ennesima serpentina azzurra, condotta ancora da Falchi, unita al ferro colpito dalla distanza da Cappelli portano ansia. Non sbaglia il primo canestro da tre punti della serata giallo-blu Pineschi che porta ora i suoi a -3. Tounkara rifinisce un’ottimo tiro sugli sviluppi dell’ennesima penetrazione di Coli e i Jokers sembrano tornare in partita. Il match è vivo, lo stesso maliano centra un bel piazzato. I giallo-blu si trovano meglio, la manovra è più fluida. Ristori infatti viene trovato libero e porta ora i suoi avanti per la prima volta nel match (22-21). Sul finale di tempo un paio di falli non concessi da entrambe le parti innervosiscono la partita. Quasi inspiegabilmente, un fulmineo parziale negativo, concluso con la tripla del solito Falchi, porta gli ospiti sul 22-29 costringendo l’allenatore dei padroni di casa a chiamare il minuto di tempo. Al rientro un buon assist di Biondi libera solo Ciacci ma Asciano, prima con Lorenzoni e poi con Mucci, è infallibile dalla lunetta portandosi ora a +9. La situazione sembra essere ancor più grave ma Pineschi, con un piazzato allo scadere, tiene a galla i suoi sul 27-37.

Al rientro dagli spogliatoi per i giallo-bu serve un carica differente. Prova subito ad imprimerla la freschezza del giovane Euzzor che culmina un’ottima azione fatta da scambi stretti. Carapelli è però altrettanto agile e realizza un canestro realizzato sugli sviluppi di due finte. Ristori conclude un fulmineo terzo tempo, ed in rapida successione, si conquista poi un preziosissimo fallo e canestro. I Jokers sono di nuovo a contatto e poco importa se Zivojinovic si mangia due triple e se le ottime abilità di Euzzor al palleggio non vengono poi capitalizzate, questa è la serata di Ristori, autore di un’altra imbucata vincente. In un lampo, Coli realizza una splendida tripla e il tuttofare Ristori ruba un pallone, involandosi in contropiede per firmare il pareggio. Ancora Pineschi da tre si accende ed esalta il PalaFilarete. Solo l’ennesima tripla di Falchi permette agli ospiti di trovarsi ancora avanti prima dell’ultima frazione.

Ultimi dieci minuti dove i Jokers partono comunque da nuove consapevolezze. Anche la serata no di Ciacci fino a questo momento sembra essere un lontano ricordo: in quest’ultimo quarto il numero 21 giallo-blu apre le danze prima recuperando una palla e presentandosi solo a canestro, bissando poi poco dopo per riportare avanti nel punteggio i suoi. Uno scatenato Pineschi, alla terza tripla di serata, esalta nuovamente il pubblico. Dal piazzato, Mucci rompe il silenzio azzurro in quest’ultima frazione. Allo scadere dei 24 secondi, in un’azione offensiva, Cappelli si conquista un fallo decisivo realizzando due liberi su tre. Ristori, spalle al muro, riesce comunque ad insaccare il canestro che vale il +5 con un’azione meravigliosa. A 4’ dalla fine, i padroni di casa hanno già commesso 5 falli contro il solo ed unico degli ospiti. L’ottimo rimbalzo di Bitossi porta però al contropiede prolifico di Euzzor. Numerosi errori da entrambe le parti congelano il punteggio. Ai Jokers va bene così. Il match si conclude nel migliore dei modi per i giallo-blu capaci di portare il punteggio finale sul 65-52 dopo aver trovato difficoltà nella prima metà di gara.

Share it!
Jacopo Mannina
Jacopo Mannina
Articoli: 43

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *