SBA AREZZO – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 66 – 55

Esordio amaro in campionato per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che esce sconfitta dal PalaEstra al cospetto di una solidissima SBA Arezzo, la quale si conferma una delle migliori difese della Serie C Gold.

SERIE C GOLD – PRIMA FASE – 1º GIORNATA
Domenica 2 Ottobre 2022 @ PalaEstra

SBA AREZZO – OLIMPIA LEGNAIA 66-55
(15-14, 37-31, 49-40, 66-55)

SBA AREZZO
Rossi 20, Provenzal 14, Pelucchini 8, Giommetti 6, Veselinovic 5, Lici 6, Terrosi 4, Castelli 3, Lanucci ne, Nica ne, Calzini ne, Furini ne.
Coach: Evangelisti Ass. Liberto

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Sakellariou 12, Merlo 8, Del Secco 7, Scampone 6, Nikoci 2, Pinarelli 8, Catalano 6, Baldasseroni 4, Pracchia 2, Susini, Baldinotti ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Caimi

Parziali: 15-14, 37-31, 49-40, 66-55.

Arbitri: Panicucci di Ponsacco (PI) e Montano di Siena

Cantini Lorano SRL

Inizio di match abbastanza equilibrato, con entrambe le squadre intente a studiarsi per poter applicare al meglio il piano partita. Nei primi minuti dei primo quarto è Scampone a mettersi in mostra, segnando i primi 6 punti per Legnaia, ma Rossi e compagni non stanno a guardare, rendendo vane la tripla di Catalano e l’and-one di Pinarelli per chiudere i primi 10′ sul +1. Da segnalare i problemi di falli per Nikoci, che costringono il lungo gialloblu a sedersi in panchina anzitempo.

Il secondo quarto si apre ancora con Catalano e Pinarelli protagonisti con 2 triple in rapida successione. Legnaia prova dunque a ricorrere all’arma del tiro da fuori, visto che la difesa amaranto è molto brava a chiudere gli spazi nel pitturato, mettendo in seria difficoltà la coppia di lunghi gialloblu Del Secco-Nikoci che solo in un paio di circostanze riesce ad averne la meglio. Arezzo, dal canto suo, nella frazione è tutta sulle spalle di Provenzal e Pelucchini che con le loro scorribande mettono a segno complessivamente ben 13 punti. Prima del riposo c’è tempo di assistere ad altre due triple, una di Sakellariou e una di Rossi che, a fil di sirena, fa registrare il 37-31 su cui le squadre si dirigono negli spogliatoi.

Nella ripresa è, ancora una volta, la difesa degli uomini di Coach Evangelisti a fare la differenza: Legnaia fa fatica a trovare le giuste trame offensive nel terzo quarto e solo con le iniziative di Merlo riesce a rendersi pericolosa. Dall’altra parte anche Arezzo non è sempre brillantissima in fase offensiva, ma quando colpisce fa male: ci pensano infatti le triple di Rossi e Lici ad aumentare il vantaggio amaranto, che tocca quota +9 con soli 10′ da giocare.

Il quarto quarto vede Coach Zanardo tentare il tutto per tutto per rimetterla in piedi, ma non bastano l’intensità e la voglia dei giovani classe 2005 Baldasseroni e Pinarelli per impensierire Arezzo, che scappa ancora con le triple di Lici e Provenzal. Gli ultimi tentativi dei gialloblu passano tutti dalle mani di Merlo e Sakellariou, a segno dall’arco dei 6.75, a cui però fa ancora eco Rossi con due bombe consecutive che sanciscono definitivamente il successo dei padroni di casa.

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012 e laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica, studio alla facoltà di Ingegneria Biomedica a Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da ormai 23 anni, in società ricopro il ruolo di giocatore (Prima Divisione), addetto stampa e social media manager.”

Articoli: 564

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *