CAMPI BISENZIO – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 56 – 65

Terza affermazione consecutiva in Coppa Toscana C per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che, dopo i successi contro Fucecchio e Valdisieve, espugna anche il campo di Pallacanestro Campi Bisenzio al termine di un match più complesso di quanto si potesse pronosticare alla vigilia.

COPPA TOSCANA C – PRIMA FASE – GIR. E / 3º GIORNATA
Sabato 24 Settembre 2022 @ PalaFilarete

CAMPI BISENZIO – OLIMPIA LEGNAIA 56-65
(19-10, 28-30, 43-49, 56-65)

CAMPI BISENZIO
Dionisi 17, Corsi 12, Petri 8, Andrei 8, Torres 7, Saccenti 4, Vignozzi, Bellandi, Berillo, Pittoni ne, Nardi ne, Nesti ne.
Coach: Bonetti Ass. Signorini e Belardinelli

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Nikoci 18, Sakellariou 14, Merlo 8, Del Secco 8, Scampone, Catalano 11, Riboli 4, Baldasseroni 2, Pracchia, Susini, Pinarelli ne, Baldinotti ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Caimi

Parziali: 19-10, 28-30, 43-49, 56-65.

Arbitri: Forte di Siena e Pampaloni di Terranuova Bracciolini (AR)

Cantini Lorano SRL

Avvio di match tutto di marca campigiano, con i padroni di casa che provano a sfruttare il fattore campo. In un primo quarto in cui il solo Nikoci riesce a realizzare con continuità per Legnaia, sono le triple dell’ex Andrei e di uno scatenato Petri a fare la differenza, permettendo a Campi di chiudere la frazione avanti di 9 lunghezze.

Non certo soddisfatto dell’approccio al match da parte dei suoi, Coach Zanardo prova a stravolgere le carte in tavola e gli effetti si vedono subito nel secondo quarto: l’atteggiamento difensivo dei gialloblu è ben diverso e permette a Legnaia di correre di più in transizione, trovando ampi spazi nella difesa di casa. Sono Sakellariou, Merlo e Nikoci i principali finalizzatori delle offensive ospiti, bravi inoltre a limitare le iniziative di Saccenti e compagni per effettuare il sorpasso in prossimità dell’intervallo lungo.

Nella ripresa il match prosegue sui binari dell’equilibrio: Dionisi è assoluto protagonista per Campi, mettendo a referto 2 triple e ben 13 dei 15 punti dei padroni di casa nel terzo quarto, ma Legnaia non esce dalla partita e risponde prontamente con i canestri di Nikoci nel pitturato e di Catalano e Sakellariou dall’arco dei 6.75, costruendosi un margine di vantaggio rassicurante in previsione degli ultimi 10′ di gioco.

Vantaggio che resta pressoché inalterato nel quarto quarto, in cui i padroni di casa provano a dare fondo alle energie residue con Corsi e Torres, ma si vedono costretti a fare i conti con una Legnaia abile a gestire i minuti finali e brava a mettere a segno il colpo del ko definitivo, con i canestri di capitan Del Secco e Riboli che mandano di fatto i titoli di coda al match.

Con questo successo Legnaia si guadagna il superamento della Prima Fase di Coppa Toscana C, accedendo ai Quarti di Finale della manifestazione che si terranno nel giro di qualche mese. Adesso testa al campionato, che inizierà nel prossimo weekend e vedrà i gialloblu subito di scena ad Arezzo. Palla a due in programma per domenica 2 ottobre, ore 18:30 al PalaEstra.

Share it!
Pietro Tarchi
Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012 e laureato nel 2018 alla Triennale di Ingegneria Elettronica, studio alla facoltà di Ingegneria Biomedica a Firenze. Vestito dei colori giallo e blu da ormai 23 anni, in società ricopro il ruolo di giocatore (Prima Divisione), addetto stampa e social media manager.”

Articoli: 564

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *