CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA – GEMA MONTECATINI 69 – 81

La stagione 2021/2022 della Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia si chiude con una prestazione fantastica dei ragazzi di Coach Zanardo. I gialloblu sono usciti sconfitti da Gara 2 dei Quarti di Finale Playoffs, ma hanno comunque disputato un match che ha entusiasmato i tifosi dal primo all’ultimo minuto di gioco. Risultato finale: Olimpia Legnaia – Montecatini Basketball 69 – 81 e termali che accedono alle semifinali Playoffs, dove incontreranno la vincente tra Spezia e Prato.

SERIE C GOLD TOSCANA – PLAYOFFS / QUARTI DI FINALE – GARA 2
Giovedì 5 Maggio 2022 @ PalaFilarete di Firenze

OLIMPIA LEGNAIA – MONTECATINI BASKETBALL 69-81 [0-2]
(12-23, 32-42, 49-59, 69-81)

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Gobbato 15, Scampone 15, Nikoci 13, Del Secco 8, Baldinotti 7, Catalano 5, Nardi 5, Di Nezza 1, Susini, Riboli, Andrei, Mpeck ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini

GEMA MONTECATINI
Sollazzo 21, Rasio 18, Molteni 12, Neri 12, Di Bonaventura 3, Benini 8, Bruni 5, Zampa 2, Ghiarè, Leone, Lai ne, Cei ne
Coach: Del Re Ass. Angelucci

Parziali: 12-23, 32-42, 49-59, 69-81.

Arbitri: Panicucci di Ponsacco e Landi di Pontedera

Cantini Lorano SRL

C’è il pubblico delle grandi occasioni al Filarete per questa Gara 2 dei Quarti di Finale Playoffs. Montecatini Basketball si era già aggiudicata gara 1 e vincendo gara 2 ha staccato il biglietto per le semifinali della Serie C Gold Toscana. I rossoblu hanno però dovuto faticare parecchio per vincere gara 2. Legnaia subito aggressiva fin dalle prime azioni del primo quarto, ma Scampone e compagni sentono troppo l’importanza della gara e, nei primi minuti commettono qualche errore di troppo, soprattutto in attacco. Sbaglia poco invece Montecatini, avanti già di 11 lunghezze a metà primo quarto. Il tabellone segna 5-16 quando Coach Zanardo chiama timeout per provare a cambiare l’inerzia della partita. Finale di quarto: 12-23.

Ottimo avvio di secondo quarto per l’Olimpia che inizia a tirare, e bene, dalla lunga distanza. A 6’04 dall’intervallo lungo tripla di Nardi, passano 30″ e Catalano lo imita e porta il risultato sul 21-18. Stavolta è Coach Del Re a chiamare a raccolta i suoi ragazzi. A far pendere l’ago della bilancia dalla parte degli ospiti è, in questo primo tempo, la superiorità e la presenza sotto le plance. A complicare per Legnaia arriva anche, a 3’31”, il 3° fallo fischiato al lungo Nikoci, subito richiamato il panchina. Squadre negli spogliatoi con Montecatini in controllo: 32-42.

È nel terzo quarto che si vede l’Olimpia più bella, quella che aggredisce in difesa e riparte in velocità. A 9’41” Baldinotti si mette in mostra con un efficace arresto e tiro. Passano 50″ e Scampone fa vedere quanto è bravo da dietro l’arco dei 6.75: tripla a segno e Legnaia sotto di 7. Montecatini pare non riuscire più a contenere l’esuberanza dei gialloblu. A 4’43” Legnaia riesce a impattare la partita grazie a due liberi di Gobbato: 43-43. Visto il valore dell’avversario, essere riusciti a riequilibrare la partita è stata un’impresa titanica per i ragazzi di Coach Zanardo. Gli ospiti, guidati da un Bruni in formato NBA, non si scompongono e riprendono in mano le redini della gara. Il terzo quarto si chiude 49-59 grazie agli assist perfetti del play termale.

Nel quarto quarto l’Olimpia mette in campo le ultime energie fisiche e mentali rimaste. Tripla di Baldinotti a 8’11”. E’ un 52-59 che riapre le speranze dei tifosi gialloblu, ma solo per pochi secondi, giusto il tempo di vedere la tripla di Sollazzo portare nuovamente Montecatini a più 10. Da questo momento Montecatini inizia a gestire il vantaggio e lascia Legnaia a distanza di sicurezza. Ultima emozione, a 1′ dalla fine della gara, e della stagione, quando Coach Zanardo richiama in panchina Gobbato, con il pubblico di casa che, giustamente, acclama un giocatore ha fatto sognare Legnaia per tutta la stagione. Suona la sirena sul 69-81, poi grande abbraccio fra la squadra e il suo pubblico. Bella partita, bella stagione, finale perfetto. Di più era impossibile fare.

Foto Pietro Tarchi

Share it!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.