DON BOSCO LIVORNO – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 58 – 71

Ottava vittoria stagionale per la Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che espugna il PalaMacchia di Livorno e si consolida al quarto posto nel campionato di Serie C Gold con una partita ancora da recuperare.

SERIE C GOLD TOSCANA – 12ª GIORNATA
Domenica 12 Dicembre @ PalaMacchia di Livorno

DON BOSCO LIVORNO – OLIMPIA LEGNAIA 58-71
(16-12, 22-31, 39-52, 58-71)

TOSCANA FOOD DON BOSCO LIVORNO
Mazzantini 13, Paoli 11, Ciano 7, Malfatti 7, Mori 6, Mancini 9, Schiano 3, Morando 2, Maniaci, Cariotti ne, Gamba ne, Balestri ne.
Coach: Ricci Ass: Tosarelli

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Del Secco 14, Nardi 12, Gobbato 11, Nikoci 9, Scampone 3, Guzzon 6, Susini 6, Baldinotti 4, Andrei 4, Catalano 2, Mpeck, Coli.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini

Arbitri: Panelli di Montecatini Terme (PT) e Rossetti di Rosignano Marittimo (LI)

Cantini Lorano SRL

Primo quarto nel segno dell’equilibrio, con il Don Bosco che si affida al tiro da fuori e Legnaia che predilige il passaggio dentro l’area all’uomo smarcato. Avvio veloce dei gialloblu che, galvanizzati dal rientro di Nardi (in campo dopo ben 8 turni di stop e subito in quintetto), si portano sul 3-8 dopo 4 minuti di gioco. I padroni di casa però non stanno a guardare, rimettendosi subito in carreggiata e iniziando a infilare la difesa gialloblu. Tabellone sul 16-12 alla fine dei primi 10 minuti di gioco.

Coach Zanardo prova subito a correggere gli errori visti in questa prima fase, ma Legnaia non riesce a esprimersi al meglio. L’equilibrio si rompe nel finale di secondo quarto, quando Del Secco e Gobbato attaccano il canestro con la giusta tempistica e aggressività: 22-31 a fine secondo quarto e inerzia della gara tutta a favore dei gialloblu.

Terzo quarto da colica biliare per entrambi gli allenatori, con le due squadre che collezionano un numero elevato di palle perse. Ritmi bassi e tanti errori, non si vede un buon basket nella prima metà del terzo quarto. Legnaia riesce comunque a tenere a bada ogni possibile tentativo di recupero della compagine labronica, grazie ai canestri di Nikoci, Del Secco e Guzzon.

Ritmi bassi anche nel quarto quarto. Don Bosco aggiusta la mira, ma Legnaia fa la voce grossa sotto canestro con Susini. Il parziale conclusivo di 19-19 non rompe gli equilibri in campo e la tripla di Nardi a poco più di 1′ dal termine manda definitivamente i titoli di coda al match.

I ragazzi di coach Zanardo scenderanno nuovamente in campo giovedì sera ad Arezzo, per disputare il recupero dell’ottava giornata.

Share it!

Leave a Reply