CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA – AGLIANA 88 – 81

La Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia esce vittoriosa dal primo turno infrasettimanale della Serie C Gold Toscana. I ragazzi di coach Zanardo battono Agliana 88-81 e si confermano al 4° posto in classifica dietro a Herons Montecatini, Montecatini Basketball e Spezia.

SERIE C GOLD TOSCANA – 11ª GIORNATA
Giovedì 9 Dicembre @ PalaFilarete

OLIMPIA LEGNAIA – AGLIANA 88-81
(16-27, 49-45, 70-63, 88-81)

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Gobbato 22, Del Secco 20, Scampone 11, Nikoci 10, Baldinotti 9, Catalano 7, Guzzon 5, Andrei 4, Mpeck, Susini, Mazzerelli ne, Nardi ne.
Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini

ENDIASFALTI SPA PALL AGLIANA
Nieri 17, Nesi 13, Zeneli 9, Zita 7, Razzoli 7, Tommei 25, Cei 3, Chiti, Covino, Natalini ne.
Coach: Mannelli Ass. Gambassi

Arbitri: Landi Matteo di Pontedera (PI) e Marabotto Francesco di Pisa

Cantini Lorano SRL

Coach Zanardo propone Baldinotti nel quintetto base, che ripaga la fiducia mettendo a segno 9 punti nella partita. Sono comunque i rimbalzi e i canestri di Nikoci la chiave che i gialloblu utilizzano per aprire la difesa ospite. Del lungo albanese il primo canestro della partita: 2-0 a 9’15 dalla fine del primo quarto. Il parziale di 6-0 con cui Legnaia inizia la partita non demoralizza però Nieri e compagni che, nei primi 10 minuti di gioco mettono a segno ben 27 punti, culminanti con la tripla di Zita da metà campo a fil di sirena.

L’Olimpia reagisce nel secondo quarto: Scampone si prende più responsabilità al tiro, Del Secco si fa valere sotto canestro e Andrei fa un gran lavoro in difesa. Ingrediente fondamentale, il gran stato di forma di Gobbato: suoi i due liberi che, a 5’45” dall’intervallo lungo, consentono all’Olimpia di mettere la testa avanti, col tabellone del Filarete che segna 32-31. L’inerzia della gara si sposta a favore dei gialloblu che vanno negli spogliatoi avanti di 4 lunghezze.

Legnaia inizia il terzo quarto volando sulle ali dell’entusiasmo. Azione veloce e spettacolare a 8’30”: rimbalzo difensivo di Gobbato, palla a Del Secco che lancia subito Baldinotti in contropiede, facile appoggio a canestro e punteggio sul 55-48. Un rimbalzo, due passaggi e un appoggio a canestro, azione di 5 secondi, pallacanestro semplice e veloce, una formula che funziona sempre. Agliana si affida a una pallacanestro più manovrata, che spesso sfocia in un tiro dall’arco: grande protagonista Tommei, autore di 3 triple consecutive. Legnaia risponde però prontamente col duo ScamponeBaldinotti, mantenendo la testa della gara.

Quando inizia il quarto quarto, Legnaia è in vantaggio di 7 punti: 70-63. I neroverdi provano subito a recuperare con Zita che va dritto al sodo. Bella incursione a canestro e 2 punti importanti messi a segno dal numero 5 neroverde a 9’15” dalla sirena: 70-68. È Agliana ora ad avere il vento a favore. Gli ospiti prendono ogni rimbalzo e si portano avanti. Libero di Nesi a 3’54” e 72-76 sul tabellone. Nel momento più difficile per Legnaia è Gobbato a caricarsi la squadra sulle spalle: tripla, palla recuperata e antisportivo subito, per tornare in parità. Nell’azione successiva, appoggio mano destra di Del Secco che vale il +2 a 3’15”. Legnaia da questo momento torna a difendere in maniera solida e intelligente, mentre Agliana è imprecisa ai liberi e, in un finale punto a punto, questo è spesso un fattore decisivo. È ancora Del Secco a mettere a segno i punti decisivi con il suo caratteristico gioco: difesa solida e partenza rapida in contropiede. Risultato finale: 88-81.

Ora il calendario degli impegni si fa fitto per Gobbato e compagni. Domenica 12 trasferta a Livorno, giovedì 16 trasferta ad Arezzo e sabato 18 gara casalinga contro la Virtus Siena. Poi Buon Natale e Buon Anno a tutti, il campionato andrà in pausa fino al 5 gennaio.

Foto David Terzi

Share it!

Leave a Reply