SERIE D: JOKERS BASKET – LAURENZIANA 69 – 64

#SerieD

Risultato #JokersBasket
Nutrifarto Jokers Basket – ASD Laurenziana Basket 69 – 64

NUTRIFARTO JOKERS BASKET:
Bonoli 8, Fusillo 1, Susini 5, Ademollo S. 2, Cappelli, Lari 11, Cortese 3, Baldovini 16, Mulè 12, Dozzani 10, Becocci, Tarchi P. 1.
All. Frizzi

ASD LAURENZIANA BASKET:
Calamai 3, Mendico 7, Cinque 4, Berti 11, Scarselli, Bernardelli 11, Camerini 2, Bitossi 6, Bigi ne, De Peverelli 10, Tesi 10, Carcasci ne.
All. Paoletti

Parziali: 21 – 20, 38 – 35, 53 – 46.
Arbitri: De Soricellis e Forte

Commento alla Partita:
“Si chiude col botto il girone d’andata della Serie D per i Nutrifarto Jokers Basket, che tornano alla vittoria nel sentitissimo derby di sabato sera al PalaFilarete contro Laurenziana Basket, conquistando 2 punti fondamentali in chiave salvezza. I gialloblu devono fare ancora una volta a meno di Nudo e si affidano in panchina all’affiatata coppia Frizzi-Vonci, mentre i biancorossi possono finalmente festeggiare – dopo una lunga riabilitazione al ginocchio operato di LCA – il rientro in campo di un volto ben noto dalle parti di Legnaia: Jacopo Calamai, per 4 stagioni (dal 2012 al 2016) vestito della maglia dell’Olimpia, con la quale ha anche conquistato la promozione in Serie C1 nella stagione 2013/2014. La tensione è alta ma le due squadre non ci mettono molto ad entrare in partita: Baldovini (10) e capitan Lari (8) sono subito caldi e provano a lanciare i Jokers, ma le iniziative di De Peverelli (4) e le triple di Berti (6) tengono in scia Laurenziana. L’ingresso in campo di Cinque (4) dà ulteriore linfa agli ospiti, ma è Cortese da a chiudere il primo quarto in favore dei padroni di casa, con la tripla del +1 (21 – 20 al 10’). Nella seconda frazione si inizia a vedere una maggior intensità a livello difensivo, con i legnaioli che tengono immolato il proprio canestro per 3’, toccando poco dopo anche il massimo vantaggio (28 – 22 al 16’) e costringendo Paoletti al timeout. I biancorossi trovano la giusta reazione e cercano di prendere in mano le redini della gara ma sono frenati dall’antisportivo a Bernardelli e da un ottimo Bonoli (7), attivissimo sotto i tabelloni (35 – 35 al 19’). Una disattenzione della difesa ospite a 8” dall’intervallo consente però a Pietro Tarchi di farsi tutto il campo e di scaricare per Dozzani che, lasciato colpevolmente solo, infiamma il pubblico del PalaFilarete firmando la bomba del +3 a metà gara (38 – 35 al 20’). Al rientro in campo Laurenziana centra subito la parità (38 – 38 al 21’), ma a quel punto si scatena Mulè che si carica sulle spalle i Jokers e da solo piazza un break di 10 – 0, mandando in visibilio la panchina gialloblu (48 – 38 al 26’). Gli ospiti accusano il colpo ma ci pensa ancora Berti (5) a tenere a galla i suoi, accorciando fino al -7 di fine terzo parziale (53 – 46 al 30’). L’ultimo quarto fa storia a sé: Laurenziana non ci sta ad uscire sconfitta e piano piano si riavvicina – nonostante l’espulsione di Scarselli (doppio tecnico) – , sfruttando l’esperienza di Bernardelli (5) e la vivacità di Tesi (6) (62 – 61 al 36’). Baldovini e compagni non ci stanno però a farsi beffare e con Dozzani trovano una tripla di vitale importanza, quella del +4 (65 – 61 al 37’). A quel punto la situazione diventa confusa e nervosa con gli arbitri che diventano protagonisti: prima viene assegnato un tecnico a Frizzi, reo di aver fermato un contropiede avversario, poi è Tesi ad essere espulso per proteste con il duo arbitrale. Un altro tecnico viene assegnato a Baldovini, per aver tirato dalla lunetta al posto di Dozzani, ma al termine della girandola di tiri liberi il vantaggio gialloblu permane, assestandosi sul +6 con poco più di 1’ da giocare (68 – 62 al 39’). Gli ultimi, disperati, assalti di Laurenziana non vanno a buon fine e i Jokers possono così festeggiare una vittoria che vale doppio, sia per la classifica che per il morale. Finale dal PalaFilarete: 69 a 64.”

 

Posted by Pietro Tarchi

“Nato a Firenze il 7 giugno 1993. Diplomato al Liceo Scientifico nel 2012, studio alla facoltà di Ingegneria Elettronica/Biomedica. Vestito dei colori giallo e blu da ormai 20 anni, in società ricopro il ruolo di giocatore (Jokers Basket), vice allenatore (Under 14) e addetto stampa.”