SERIE C GOLD: PIELLE LIVORNO – CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 64 – 79

SERIE C GOLD: PIELLE LIVORNO - CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA 64 - 79

Vittoria di prestigio quella colta giovedì sera dalla Cantini Lorano SRL Olimpia Legnaia al PalaMacchia di Livorno, dove i ragazzi di coach Zanardo hanno superato la Pielle Livorno con ben 15 punti di scarto. Oltre ogni più rosea previsione.

SERIE C GOLD
Giovedì 5 Marzo 2020
PIELLE LIVORNO 64
OLIMPIA LEGNAIA
79

PalaMacchia di Livorno


PIELLE LIVORNO
Creati 13, Burgalassi 11, Magni 2, Fantoni 4, Dell’Agnello 11, Di Sacco 6, Baroncelli 8, Bonaccorsi 6, Stolfi 3, Portas-Vives.  Coach: Da Prato Ass: Fini

CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA
Verrigni 14, Cioni, Nardi 16, Rosi 6, Del Secco 13, Bandinelli 20, Conti 5, Susini, Ridolfi, Andrei 3, Mascagni 2, Cambi ne. Coach: Zanardo Ass: Nudo e Frizzi

Arbitri: Carlotti di Calcinaia e Natucci di Bagni di Lucca (LU)

Parziali: 14-20, 25-37, 38-55.

Partita disputata a porte chiuse, visti i recenti provvedimenti presi dalla FIP per arginare l’emergenza Coronavirus. Partita che i ragazzi di coach Zanardo hanno dominato dall’inizio alla fine. Nel primo quarto pronti, via e segnano Rosi e Verrigni: 0-4 giusto per aprire le danze. Poi inizia a recitare un ruolo da protagonista Nardi, all’ennesima prestazione positiva in maglia Legnaia. A 4’48” tripla del playmaker gialloblu e tabellone che segna 5-14. A fine quarto Legnaia ha già sei lunghezze di vantaggio: 14-20. Solo 14 punti subiti, c’è quindi una buona difesa alla base di questo vantaggio.

Nel secondo quarto sono Baroncelli e Dell’Agnello a contenere l’offensiva dell’Olimpia. O, almeno, ci provano, visto che Conti e Mascagni segnano a ripetizione e portano a 12 il vantaggio sulla Pielle nel momento in cui le squadre vanno negli spogliatoi.

Nel terzo quarto, a 7’37” dalla sirena, canestro di Del Secco che porta il risultato sul 27-48. Gara praticamente archiviata con largo anticipo. Legnaia però ha imparato dalle sconfitte passate e ha il merito di non mollare mai la presa e di non concedersi cali di concentrazione.

Nel quarto quarto è la solita coppia BaroncelliDell’Agnello a dettare il ritmo dell’attacco piellino, ma i problemi per i labronici sono più nella fase difensiva che in quella offensiva. Negli ultimi 10 minuti i biancoblu segnano 26 punti, ma ne subiscono 24. Per la Pielle le buone cose fatte in attacco vengono vanificate dagli errori in difesa. Da segnalare nel finale di gara un brutto infortunio al ginocchio per il giocatore di casa Bonaccorsi: a lui un grande in bocca al lupo e un augurio di pronta guarigione.

Con questa vittoria l’Olimpia si consolida in zona playoff. Calendario alla mano, il prossimo impegno è in casa contro la Virtus Siena. Non appena si chiude questa fase emergenziale dovuta al Coronavirus. Non prima.

Default image
cig
Leave a Reply